Angela Ahrendts afferma di trattare i dipendenti dell'Apple Store come dirigenti

Angela Ahrendts

Da quando Angel Ahrendts è entrato a far parte dello staff Apple come capo della divisione Apple Stores, mettendo da parte la sua posizione in Burberry come CEO, ha dovuto viaggiare in più di 40 paesi diversi in soli sei mesi per poter controllare il funzionamento dei negozi in ogni paese.

Almeno questo è ciò che ha affermato in un'intervista rilasciata alla pubblicazione Fast Company da due anni in azienda. Angela afferma di aver sempre trattato tutti i dipendenti come se fossero un dirigente.

Angela dall'inizio ha cercato di creare una sorta di famiglia in ogni Apple Store, in modo che tutti i dipendenti indipendentemente dalla loro posizione si sentano valutati allo stesso modo, quindi ha raggiunto un tasso di stress maggiore in termini di dipendenti, arrivando fino all'81%. Ogni dipendente è una persona, non una cosa. Dobbiamo trattare il personale che abbiamo lavorando come chiunque altro, con rispetto e serenità, sapendo sempre ascoltare.80

Ahrendts-fast-company-interview-0-830x553

Tenete a mente che i dipendenti del negozio sono la prima impressione che i clienti ottengono che acquisteranno i loro dispositivi. I clienti si aspettano, come in ogni locale, un trattamento piacevole che permetta loro di soddisfare tutti i dubbi che possono avere e di trovare anche l'aiuto necessario alle problematiche che possono avere con i loro prodotti.

Angela, molto fedele alla filosofia Apple afferma che le persone che si trovano negli Apple Store sono lì per cambiare la vita delle persone, affermando che non solo vendono prodotti ma cercano anche di farsi coinvolgere nei problemi sociali della comunità che li circonda.

Un mese prima di iniziare a lavorare, dissi a mio marito una cosa che prima non avevo realizzato: "Ora so perché questa è una delle aziende di maggior successo al mondo: è dovuto al suo cultura e principi forti come orgoglio, protezione e valori ”. L'azienda è stata costruita su una base per cambiare la vita delle persone. Quella mentalità di servizio, quella spinta a cambiare le cose, è un valore fondamentale per questa azienda. Tim Cook ci dice che è anche nostra responsabilità lasciarlo meglio di come lo abbiamo trovato. Quindi qui hai due pilastri fantastici e una cultura costruita attorno a questo. Lo stesso vale per la divisione retail e per gli uffici di Cupertino.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.