Apple è leader nell'acquisto di società di intelligenza artificiale negli ultimi anni

La realtà aumentata e intelligenza artificiale sono termini che poco a poco saranno presenti nella nostra vita quotidiana molto di quello che già sono. Assistenti virtuali, elettrodomestici, i nostri dispositivi e le nostre case inizieranno a connettersi e offriranno esperienze sempre più personalizzate. Per fare ciò, le grandi aziende devono investire grandi somme di denaro acquisire nuove conoscenze da piccole aziende e startup. L'ultima analisi pubblicata da GlobalData mostra il numero di società di intelligenza artificiale acquisite dalle diverse grandi aziende il cui leader indiscusso è Apple con 25 aziende negli ultimi 5 anni sopra Google o Facebook.

Intelligenza artificiale: un investimento sicuro per il futuro

L'intelligenza artificiale è rimasta un'area di interesse chiave per i giganti della tecnologia e la crescente concorrenza per dominare lo spazio ha portato a un'ondata di acquisizioni tra queste società.

A volte parliamo di questo termine senza valutare gli elementi che lo compongono nella nostra vita quotidiana. I nostri iDevice con Siri o altri servizi con un assistente virtuale fanno uso di reti neurali e schemi di apprendimento che consentono loro di adattarsi alla nostra vita. In definitiva, le grandi aziende devono creare procedure guidate e strumenti in grado di "percepire", "ragionare", "risolvere problemi" e "apprendere" con l'utente.

Articolo correlato:
Apple crea un programma di residenza orientato all'intelligenza artificiale

L'ultima analisi pubblicata da GlobalData muestra il volume di società di intelligenza artificiale acquisite da grandi società tecnologiche tra il 2016 e il 2020. I vincitori indiscussi sono cinque. Di queste cinque società, quattro hanno sede negli Stati Uniti: Apple, Microsoft, Google e Facebook. L'altro, Accenture, ha sede in Irlanda.

Apple è andata a fare acquisti nel tentativo di mettersi al passo con Google (Assistente Google) e Amazon (Alexa). Siri è stata la prima sul mercato, ma si colloca costantemente al di sotto di entrambi in termini di "intelligenza", il che è parte del motivo per cui Apple è molto indietro nelle vendite di altoparlanti intelligenti.

I dati di Apple gli consentono di essere un chiaro vincitore tra il resto delle società. Negli ultimi cinque anni hanno acquisito 25 diverse società e hanno assunto migliaia di nuovi ingegneri dedicati al miglioramento o allo sviluppo di nuovi campi intorno all'intelligenza artificiale nei prodotti Apple. È quindi davanti ad Accenture, Google, Microsoft e, infine, Facebook.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.