Apple acquista la divisione modem di Intel per 1.000 miliardo di dollari

Intel 5G

Si vociferava da mesi e le notizie a riguardo si erano intensificate nelle ultime settimane, ma non è stato fino a pochi istanti fa che Apple ha confermato una delle sue più grandi acquisizioni fino ad oggi. L'azienda di Cupertino rileva la divisione modem di Intel per 1000 miliardo di dollari.

L'acquisto include tutti i brevetti (circa 17.000) e gli ingegneri della divisione Intel (circa 2.200) che entrerà a far parte dello staff Apple per lavorare nella nuova azienda verso i futuri modem che incorporeranno l'iPhone tra pochi anni. Cosa significa questa acquisizione? Te lo spieghiamo di seguito.

Quasi tutti conoscono il confronto tra Apple e Qualcomm, un produttore che praticamente monopolizza i modem per smartphone. Questo confronto ha fatto sì che l'iPhone di quest'anno avesse modem Intel, inferiori per prestazioni a quelli di Qualcomm secondo gli esperti. Questa lotta tra questi due titani della tecnologia si è conclusa con un accordo tra le due società che consentirà agli iPhone di trasportare i modem 5G di Qualcomm nel prossimo futuro, ma Apple ne ha preso atto e non permetterà che ciò accada di nuovo.

L'azienda studia da tempo come realizzare i propri modem. Ciò significherebbe integrare perfettamente il tuo hardware e software, sviluppando nuove funzionalità che potrebbero distinguerti dalla concorrenza.e, soprattutto, non dipendono da alcun produttore e dai loro brevetti. Ma questo non è un compito facile e ci è voluto molto tempo, quindi Apple ha deciso di prendere una scorciatoia.

Acquistare Intel (la sua divisione di modem per smartphone) significa acquisire all'improvviso brevetti e personale qualificato che possono aiutare ad accelerare notevolmente il processo di progettazione dei tuoi nuovi modem che non arriverebbero per diversi anni, alcuni stimano che non prima dei cinque. Nel frattempo puoi usare i modem Qualcomm. Una volta fatto, avranno il controllo sui componenti principali di uno smartphone: processore, grafica, modem e chip wireless e stanno lavorando per progettare le proprie batterie e display.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.