Apple ha pagato Qualcomm $ 4.500 miliardi per raggiungere un accordo

Apple-Qualcomm

Poco più di una settimana fa, Apple e Qualcomm hanno annunciato di aver raggiunto un accordo per risolvere le diverse controversie legali che stanno affrontando nell'ultimo anno e mezzo e che per ora ha danneggiato di più i ragazzi di Cupertino, almeno in Germania e in Cina.

Vari analisti hanno affermato che l'accordo tra le due società era costato ad Apple circa 6.000 miliardi di dollari, dato non lontano dalla realtà, secondo i dati finanziari del primo trimestre dell'anno presentati dal produttore del processore e ai quali Axios ha avuto accesso.

Secondo Axios, Qualcomm registrerà ricavi compresi tra $ 4.500 miliardi e $ 4.700 miliardi dell'accordo raggiunto con Apple, cifra che include un pagamento in contanti da parte di Apple e la fine di tutte le cause e cause legali che entrambe le società hanno pendenti, in modo che tutto continuerà fino a quando entrambe le società non inizieranno la loro particolare battaglia dei giganti.

iFixit

Nessuna delle due società ha offerto dettagli specifici dell'accordo, ma inizialmente quella cifra era stata stimata tra $ 5.000 e $ 6.000 miliardi. L'affare include un contratto di licenza di sei anni e un contratto di fornitura di chip pluriennale, attraverso il quale Qualcomm sarà il principale fornitore del chip 5G per i futuri iPhone che arriveranno sul mercato.

Ore dopo l'annuncio dell'accordo tra le due società, Intel ha annunciato ufficialmente di aver abbandonato lo sviluppo di un chip 5G, da allora il suo cliente principale e praticamente unico sarebbe stato Apple stessa. Tuttavia, Apple non vuole fare affidamento esclusivamente su Qualcomm e molto probabilmente cercherà altri fornitori.

Samsung potrebbe essere l'altro fornitore di chip 5G che Apple prevede di iniziare utilizzo nei diversi modelli di iPhone che saranno lanciati sul mercato a partire dal 2020, anche se potrebbe non essere l'unico, da allora Huawei y MediaTek stanno anche lavorando su alcuni di loro.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.