Apple potrebbe collaborare con Energous per l'effettiva ricarica wireless del futuro iPhone

energico

Come tutti sapete, non esiste ancora un iPhone (stock) che si ricarica in modalità wireless. Tutto sembra indicare che l'azienda di Cupertino non è convinta dalle soluzioni attuali, dove dobbiamo lasciare il dispositivo su una superficie e riduce la nostra mobilità. Voci recenti dicono che Apple prevede di dotare l'iPhone del futuro della capacità di farlo ricarica wireless reale, il che significa che potrebbe trovarsi a una certa distanza dall'emettitore di energia. Di venerdì, MacRumors Ha anche nominato la società che avrebbe aiutato l'azienda di Tim Cook a raggiungere il suo obiettivo: Energico.

Energous è responsabile di una tecnologia che utilizza le radiofrequenze per caricare i dispositivi a distanza di circa 4,5 m, come quello utilizzato da WattUp. Questo ci consentirebbe di muoverci in una stanza mentre ricarichiamo il nostro iPhone. Logicamente, questo tipo di tecnologia non si ricaricherebbe velocemente come via cavo, ma sarebbe sufficiente poterlo caricare mentre lo usiamo. Nel momento in cui avremmo avvicinato il dispositivo, il carico aumenterebbe la sua velocità.

Energico: ricarica wireless a oltre 4 m di distanza

Non ci sono prove tangibili che Apple abbia intenzione di collaborare con Energous, ma ci sono prove di cui Louis Basenese Ricerca tecnologica dirompente è stato incaricato di farcelo sapere. Innanzitutto, Apple preferisce lavorare con un'altra azienda piuttosto che creare la propria tecnologia da zero, e il motivo è che le persone di Cupertino hanno pochissimi brevetti relativi alla ricarica wireless. Se volessero andare avanti e creare una soluzione da soli, il sistema potrebbe non essere abbastanza buono per diversi anni e, d'altra parte, potrebbero anche utilizzare consapevolmente o inconsapevolmente brevetti di altre società.

Basenese, invece, ci rivela anche che entrambe le società condividono il stessi produttori: Foxconn e TSMC. Inoltre, se, come credo, Apple non avesse deciso di inserire un sistema di ricarica a induzione nell'iPhone a causa della perdita di mobilità, Energous sarebbe il partner perfetto, poiché è l'unico che, al momento, è in grado di ricarica dispositivi remoti con garanzie.

All'inizio del 2015 Energous ha firmato un accordo con uno dei cinque principali società di elettronica del mondo. Queste 5 società sarebbero Samsung, HP, Miscrosoft, Hitachi e Apple. Secondo Basenese, l'azienda mela è quella che più probabilmente ha firmato questo accordo:

Da quell'elenco, possiamo rimuovere in sicurezza HP e Hitachi perché non producono telefoni. Se consideriamo che Samsung produce i propri chip e che WATT funziona con TSMC, possiamo cancellarlo dalla lista, lasciando solo Apple e Microsoft. In realtà, Microsoft è entrata nel mondo mobile ma si vocifera che stia uscendo. Allora ci resta solo una compagnia. Logicamente, l'identità rimarrà un mistero, dal momento che Apple insiste molto sulla segretezza dei suoi partner e dipendenti.

Sembra tutto molto interessante. Questo tipo di carico sarebbe una rivoluzione per poter caricare mentre ci muoviamo. Infatti, potremmo muoverci più che con il cavo 2m Lightning venduto negli Apple Store. A quanto pare, sono tutti vantaggi che prima o poi arriveranno. La domanda è: quando? E vedremo un iPhone 7 con una vera ricarica wireless?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Jonas suddetto

    Meglio è il sistema Cota, prodotto da Ossia, che ha la stessa portata di una rete Wi-Fi. L'hanno già testato con iPhone e batterie AA e funzionano molto bene. Peccato che non abbiano ancora niente in vendita. Preferirei che Apple collaborasse con loro.