Apple potrebbe vendere meno di 200 milioni di iPhone nel 2016

iPhone 6s

Finora, non ci sono previsioni ottimistiche di vendita di iPhone. Ognuno di loro garantisce che il Le vendite di iPhone diminuiranno per la prima volta tempo dal suo lancio nel 2007. Questo è qualcosa che sentono anche i dirigenti di Apple, e anche Tim Cook ha parlato di questo più che probabile calo delle vendite dello smartphone Apple. L'ultima analisi arriva da KGI, con Ming Chi Kuo che è l'analista che ha anche pubblicato un rapporto in cui parla di questo calo delle vendite.

Kuo ha un'alta percentuale di correttezza nelle sue previsioni su Apple e ha consegnato un rapporto per i suoi investitori in cui assicura che tra 85 e 95 milioni di iPhone saranno venduti nella prima metà del 2016, aumentando nella seconda metà di altri 105- 115 milioni. Queste cifre danno un totale compreso tra 190 e 210 milioni in un anno intero, anche se crede che le vendite scenderanno al di sotto dei 200 milioni di unità. Ma queste cifre sono così brutte?

Ming Chi Kuo: "È probabile che l'iPhone venda meno di 200 milioni di unità nel 2016"

Considerando che nel 232 sono stati venduti 2015 milioni di iPhone, vendere "solo" 200 milioni di unità significherebbe calo delle vendite di oltre il 10%, che è un calo maggiore di quello di cui si parla a Wall Street: 210-230 milioni nel 2016.

I motivi che fanno pensare a Kuo che Apple venderà "così poco" sono principalmente tre: il primo è che gli utenti che hanno dovuto cambiare le dimensioni dello schermo lo avranno già fatto nel 2014 o 2015. In secondo luogo, l'iPhone SE non ha incluso novità in termini di design, che non aiuterà nemmeno gli utenti a decidere di acquistarlo. In effetti, l'iPhone SE ha un design del 2013 (o del 2012 se consideriamo l'iPhone 5). L'ultima ragione è che ti aspetti il ​​file iPhone 7 Plus ha una doppia fotocamera che non sarebbe presente nel modello da 4,7 pollici e, se si tiene conto che il modello "normale" è quello che viene venduto di più, è probabile che siano meno gli utenti che decidono di cambiare il proprio dispositivo con un altro che ha una carenza così importante.

D'altronde, e questo è un problema che sarà presente d'ora in poi, ci sono molti dispositivi molto più economici che hanno hardware "simile" agli iPhone, e presto ci saranno anche le doppie fotocamere. Sono molti gli utenti che hanno scelto un iPhone perché offre una qualità molto superiore rispetto alla concorrenza, ma le differenze si sono ridotte negli ultimi anni. In quest'ultimo ha ragione e se Apple continua ad aumentare i prezzi, "si bloccano con la forza" e, almeno, finiremo per considerare un cambio di scena. Vedremo cosa succederà nei prossimi mesi.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.