Apple prevede di lanciare un nuovo dispositivo di localizzazione

Guilherme Rambo, da 9to5Mac, A poco a poco continua a tirare fuori le notizie più importanti che Apple ha preparato per noi per iOS 13, la nuova versione mobile che vedremo per la prima volta il prossimo giugno e oggi è il turno dei cambiamenti software e hardware.

Secondo la suddetta fonte, che afferma di ottenere le tue informazioni dall'interno di Apple, la società starebbe pianificando unifica le applicazioni «Trova i miei amici» e «Trova il mio iPhone», che includerebbe anche una nuova funzionalità che ti consentirebbe di trovare i tuoi dispositivi senza la necessità di una connessione WiFi o di una rete mobile. Cosa c'è di più Lavorerei su un nuovo dispositivo: un localizzatore che funzionerà con questa nuova app.

La nuova applicazione verrebbe utilizzata per localizzare i tuoi dispositivi associati all'account iCloud, come ora avviene con l'applicazione "Trova il mio iPhone", che nonostante riceva questo nome viene utilizzata anche per cercare il tuo Mac, iPad o addirittura AirPods. Il blocco e persino la cancellazione remota di tali dispositivi sarebbe ancora possibile se lo desideri. Oltre a questo, aggiungerei la funzionalità "Trova i miei amici", consentendo alle persone che ti hanno autorizzato di apparire in Maps in tempo reale, in modo permanente o solo per un tempo prestabilito. Sarà anche possibile ricevere notifiche quando qualcuno arriva o lascia una posizione predeterminata.

Articolo correlato:
Tile Sport, analisi di questo tracker molto resistente ed elegante

Inoltre, Apple sta lavorando su un dispositivo localizzatore, simile ai dispositivi "Tile" che abbiamo analizzato in precedenza sul blog, e che collegandosi al tuo iPhone ti permettono di localizzare oggetti che si perdono facilmente, come le chiavi. Nel caso del dispositivo Apple, sarebbe associato al tuo account iCloud e dipenderebbe dalla vicinanza a un iPhone per la sua connettività. Potresti ricevere notifiche quando ti allontani troppo da esso e le posizioni potrebbero essere impostate in cui l'allarme di prossimità smette di funzionare quando ti allontani. Le informazioni personali potrebbero essere incluse nel dispositivo, che verrebbero rivelate a chiunque lo trovasse e verrai avvisato anche se fosse stato trovato.

Se questi dispositivi potessero essere collegati a qualsiasi iPhone o iPad con connettività inavvertitamente, Grazie alla rete di milioni di dispositivi sparsi in tutto il mondo, sapere dove si trova il tuo oggetto smarrito e quando viene recuperato sarebbe molto semplice e una funzionalità estremamente utile per quelli di noi che hanno la testa solo per pettinarsi. La nuova app e questo dispositivo potrebbero essere visti a giugno o forse a settembre con il nuovo iPhone.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.