Craig Federighi parla dell'apertura di Swift

veloce

Il 3 dicembre, Apple ha mantenuto la sua promessa e fatto Swift, il suo linguaggio di programmazione, Open Source. Poco tempo dopo, il vicepresidente del software di Apple, Craig Federighi ha rilasciato un paio di interviste parlando dei motivi per cui hanno voluto rendere il loro linguaggio open source e di quale futuro lo attende, un futuro che, se leggi notizie di tecnologia, soprattutto su internet, ti sarai reso conto che è molto, molto promettente .

La prima cosa di cui Federighi ha parlato sono state le cose che Apple ha scoperto nella prima settimana da cui proveniva Swift open source, ed è che Swift è il lingua più attiva su GitHub. Grazie a questa attività, il team Swift è più connesso agli sviluppatori di qualsiasi altro team dell'azienda di Cupertino e, d'altra parte, sono molto entusiasti dell'utilizzo del nuovo linguaggio. Ad ogni modo ed essendo obiettivo, cosa dirà il vicepresidente del software di Apple su una nuova versione? Anche se questo è probabilmente vero, non dovrei dire altrimenti.

Il team di iCloud ha già iniziato a utilizzare Swift in vari progetti e il team di OS X sta anche lavorando per convertire gli aspetti della piattaforma nel nuovo linguaggio di programmazione. In particolare, Dock e Window Manager di OS X. I team riconoscono ciò che è pratico e ciò che non lo è, ma trovano sempre il modo di utilizzare Swift quando possono. Come in ogni cosa, l'usanza e l'esperienza sono determinanti per utilizzare ciò che sappiamo o ciò che è nuovo.

Per quanto riguarda l'apertura della lingua, Federighi ha detto che la cosa migliore è che ora può essere insegnata nelle scuole di tutto il mondo. Tim Cook crede che la programmazione dovrebbe essere insegnata in ogni scuola pubblica in America e che Swift è open source consente questa possibilità. A Cupertino credono che Swift sarà il lingua principale per i prossimi 20 anni.

Federighi riconosce anche che il fatto che Swift sia open source non avvantaggia loro molto ma, d'altra parte, lo è buono per gli sviluppatori di qualsiasi piattaforma, sebbene sia consapevole che molti dei lavori di questi sviluppatori non saranno correlati a nessun prodotto Apple. In questo senso, si potrebbe dire che fare il linguaggio Open Source è un gesto altruistico.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.