L'iPhone 2019 continuerà a utilizzare un modem Intel 4G

iFixit

La scorsa settimana, la guerra tra Apple e Qualcomm era finita. Entrambe le società avevano raggiunto un accordo, attraverso il quale Apple ha pagato circa 6.000 milioni di dollari a Qualcomm e potrebbe continuare a utilizzare la tecnologia di quest'ultima nei suoi terminali, principalmente relativo ai modem 5G.

Prima di annunciare l'accordo, Apple si era affidata a Intel per sviluppare questa tecnologia per i suoi futuri terminali, ma dopo l'annuncio dell'accordo, il produttore del processore ha annunciato che non avrebbe proseguito lo sviluppo di questo specifico prodotto, affermando che la redditività economica del mondo della telefonia ha cominciato a smettere di essere quello che era.

Il primo iPhone con tecnologia 5G è previsto nel 2020. Il modem che Apple utilizzerà sarà prodotto da Qualcomm, sebbene potrebbe anche ridurre la sua dipendenza da questa azienda, facendo uso dei modem 5G di Samsung, come ti abbiamo informato pochi giorni fa, una possibilità abbastanza fattibile poiché ad Apple non piace dipendere esclusivamente da un provider.

Intel 5G

Ma mentre arriva l'iPhone del 2020, l'iPhone che Apple presenta tra pochi mesi, avrà al suo interno un Modem 4G prodotto da Intel, probabilmente perché è già troppo tardi per cambiare le linee di produzione e il design degli interni per adattarlo al modello Qualcomm.

A seguito dell'annuncio dell'abbandono dello sviluppo dei modem 5G, Intel ha dichiarato che continuerà a produrre modem 4G, non solo per Apple, ma anche per il resto dei produttori di telefoni interessati a implementarlo.

Qualche settimana fa, si diceva che Huawei avrebbe potuto offrire i suoi modem 5G esclusivamente ad Apple, una notizia che è stato successivamente negato dal top manager dell'azienda. Si diceva anche che mesi fa MediaTek potrebbe anche essere incaricato di fornire questi tipi di chip all'azienda di Cupertino.

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Pedro suddetto

    Fino a quando il 5G non sarà operativo, ci vorrà ancora un po '...