Google paga 9.000 milioni ad Apple per essere il suo motore di ricerca

Sai già che quando usiamo Safari su qualsiasi dispositivo dell'azienda di Cupertino come iPhone, iPad e ovviamente i modelli Mac abbiamo una serie di motori di ricerca preinstallati nativamente nel browser che ci aiutano a ottenere le nostre ricerche il più velocemente possibile possibile ed efficientemente possibile. È noto che aziende come Google pagano Apple per far parte del loro cast di software, un esempio è l'ultima notizia che ci avverte che Google paga quest'anno 9.000 milioni di dollari per essere il motore di ricerca predefinito nelle opzioni di ricerca di iOS.

Secondo le ultime informazioni di Business Insider la compagnia di Non essere cattivo avrebbe potuto pagare fino a $ 9.000 miliardi quest'anno per essere il motore di ricerca Internet predefinito incluso nel sistema operativo iOS. Molti soldi, ma se lo consideriamo gli analisti prevedono che il 50% del traffico di ricerca di Google provenga proprio dai dispositivi dell'azienda di Cupertino. È chiaro che tra iPad, iPhone e Mac ci sia una buona manciata di utenti, ma non sappiamo se abbastanza per offrire il 50% delle ricerche totali che vengono effettuate tramite la piattaforma.

Un'altra sezione interessante è la stessa Affari Insider è che queste commissioni che Google paga ad Apple per il suo traffico di ricerca stanno diventando sempre più costose, dai 3.000 milioni di dollari trapelati approssimativamente nel 2015, ai 12.000 milioni che Google dovrebbe pagare ad Apple nel prossimo anno per queste stesse ricerche. È chiaro che Apple lo sta facendo molto bene gioco dei pani con Google, e quei 12.000 milioni non arriveranno affatto male per sviluppare dispositivi. Curiosamente, i prezzi dei telefoni Apple lungi dal diminuire di prezzo, aumentano.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.