Philips Hue e HomeKit, alleati perfetti

Iniziamo con l'illuminazione domotica Philips Hue con questo starter kit che include tutto ciò di cui hai bisogno: lampadine, Hue Bridge e interruttore wireless. ti mostriamo come funziona Hue e come funziona perfettamente con HomeKit.

Kit di base della tonalità

Philips offre un'ampia varietà di starter kit per la tua illuminazione Hue, con tutti i tipi di lampadine, con e senza interruttori. Abbiamo scelto questo kit di lampadine bianche e colorate insieme al bridge e all'interruttore wireless, uno dei più completi del suo catalogo. È molto più economico acquistare uno di questi starter kit piuttosto che acquistare ciascuno dei prodotti separatamente., quindi se hai bisogno di più prodotti, troverai sicuramente un kit che li contiene e otterrai un prezzo migliore.

Il ponte della tonalità

Prima di iniziare con HomeKit con Philips Hue, dovresti sapere che c'è un elemento necessario: Hue Bridge. In HomeKit abbiamo un centro accessori (Apple TV o HomePod) a cui sono collegati i dispositivi HomeKit che aggiungiamo al nostro sistema domotico. Tuttavia Philips non funziona così, ha il suo bridge. Gli accessori si collegano al bridge utilizzando il protocollo Zigbee e il bridge si collegherà al nostro hub accessori da aggiungere a HomeKit.

Questo ha i suoi vantaggi. Il primo è quello dobbiamo solo aggiungere il bridge a HomeKit. Dopo aver fatto ciò, qualsiasi dispositivo che aggiungiamo al bridge dall'app Philips Hue apparirà automaticamente nella nostra app Home. Un altro vantaggio è che i dispositivi si uniscono al bridge Philips Hue, non al nostro router, quindi non sovraccarichiamo la nostra rete domestica, cosa da tenere a mente quando abbiamo già molti accessori domotici. Ogni ponte permette il collegamento di 50 luci e 12 accessori aggiuntivi (interruttori, regolatori di luminosità, ecc.). E un altro è che quando si utilizza il protocollo Zigbee, viene utilizzata una connessione wireless più stabile, con maggiore copertura e più veloce rispetto al Bluetooth.

Ha anche i suoi inconvenienti, come dover acquistare il ponte Hue, che è una spesa extra, o il ponte che deve essere deve connettersi tramite Ethernet al nostro router, non c'è possibilità di connessione wireless. Il bridge può essere posizionato su una parete o su qualsiasi superficie piana, è piccolo e molto discreto, quindi posizionarlo vicino al nostro router non sarà un grosso problema.

Lampadine Hue White e Color E27

Quando si parla di illuminazione, Philips Hue ha una posizione molto importante in questo campo. Ha un'infinità di accessori, alcuni con design straordinari, e tutti di enorme qualità. Queste lampadine bianche e colorate sono tra le migliori che troverai sul mercato. I suoi 1100 lumen di potenza massima garantiscono di poter illuminare qualsiasi stanza, a cui bisogna aggiungere la regolazione della luminosità, la luce bianca che va da 2000K a 6500K e i 16 milioni di colori.

Hanno la connettività Bluetooth per essere utilizzati senza bisogno del bridge, ma in quel caso puoi usarli solo tramite il tuo iPhone quando sei vicino a loro. Con il bridge si connettono usando la connessione Zigbee e ora puoi usarli da qualsiasi luogoanche fuori casa. Un altro grande vantaggio delle lampadine Hue: quando la luce si spegne e si riaccende, non restano accese.

Interruttore wireless

Un elemento imprescindibile quando si convive con persone che negano la domotica, o bambini piccoli che ancora non sanno come controllarla, o semplicemente per comodità. Avere un pulsante fisico con cui controllare l'illuminazione a volte è molto convenienteAnche io, che sono più che abituato a usare il mio HomePod o il mio Apple Watch per la domotica, apprezzo il passaggio di tanto in tanto. E Philips ha fatto un passaggio assolutamente fantastico.

Perché è fantastico? Perché pagPossiamo installarlo su un interruttore convenzionale usando le stesse viti., o su qualsiasi superficie che ci si addice grazie ai suoi adesivi, perché ha quattro pulsanti configurabili e perché possiamo rimuovere la pulsantiera dal telaio e portarla ovunque.

Ha quattro pulsanti fisici che sono preconfigurati ma che possiamo modificare dall'app Hue e, se non vogliamo utilizzare le funzioni Hue, aggiungendolo a HomeKit possiamo configurare quei pulsanti con il sistema Apple e usali anche con accessori non Philips. La sua pila a bottone CR2450 ci consentirà fino a 3 anni di utilizzo senza doverla ricaricare.

Applicazione Philips Hue

Indispensabile per poter configurare il sistema Hue. Tutti gli accessori che desideri aggiungere dovranno essere eseguiti tramite l'app Hue (link) e appariranno automaticamente a casa fintanto che avrai aggiunto il bridge alla rete domotica Apple. La procedura è molto semplice e anche nello Starter Kit tutto è collegato alla presentazione, quindi è ancora più semplice.

La prima cosa è aggiungere il Bridge Hue, da lì possiamo aggiungere luci, interruttori e altri accessori. Dopo aver aggiunto Hue Bridge, puoi aggiungerlo alla Home scansionando il codice QR sulla base andando su Impostazioni tonalità> Assistenti vocali. Il sistema è inoltre perfettamente compatibile con i sistemi domotici di Amazon e Google, anche se qui ci concentriamo su quello che ci interessa: HomeKit.

Il controllo delle luci può essere effettuato anche dall'app Hue. Le opzioni sono molte, ma l'interfaccia non è molto diretta e devi navigare attraverso diversi menu per poter eseguire alcune azioni. Tuttavia, vale la pena dedicare un po' di tempo. esplora le opzioni che ci offre perché non le troverai nell'app Casa, molto più limitato ma anche molto più diretto. Automazioni, ambienti, animazioni come gli effetti della luce di una candela o di un camino... Ci sono molte cose a cui guardare.

Configurazione del telecomando

Una menzione speciale merita il processo di configurazione del telecomando o dell'interruttore wireless. Quando lo aggiungi all'app Hue, verranno visualizzate le sue opzioni di configurazione. Il pulsante in alto è l'interruttore di accensione o spegnimento, il cui comportamento possiamo modificare in modo che una volta acceso recuperi l'ultimo stato o esegua direttamente sempre un ambiente specifico. Possiamo anche definire una funzione per spegnere tutte le luci Hue se la teniamo premuta. Abbiamo poi due pulsanti per la regolazione della luminosità, e l'ultimo pulsante con il logo Hue può essere configurato per eseguire ambienti, che possiamo definire in base all'ora del giorno o che cambiano ad ogni pressione.

Queste funzioni funzioneranno solo con le luci Hue che abbiamo collegato al telecomando. Può essere una luce o quelle che vogliamo, ma sempre Hue. L'app Hue non si integra con altri dispositivi HomeKit nella tua casa. Ma c'è una soluzione per questo, dal momento che il telecomando appare anche nell'app Casa e possiamo configurarlo. La cosa da tenere a mente è che se configuriamo un pulsante in Home smette di funzionare in Hue. Come possiamo trarne vantaggio?

La mia configurazione dell'interruttore wireless ha due pulsanti impostati su Home, quello in alto per accendere tutte le luci nel soggiorno e quello in basso per spegnere tutte le luci che fanno funzionare l'atmosfera della buonanotte. Ho lasciato i due pulsanti nel mezzo con le opzioni Tonalità per modificare la luminosità della lampada, poiché HomeKit non mi consente di eseguire queste azioni con un pulsante. In questo modo sfrutto le migliori opzioni per la mia configurazione di illuminazione da entrambi i sistemi.

Opinione dell'editore

Il sistema di illuminazione Philips Hue ci offre infinite opzioni con tutti i tipi di lampadine, luci per esterni, sistemi di intrattenimento, ecc. Questo Starter Kit è l'esempio perfetto per mostrare tutto il potenziale del tuo sistema. Sebbene richiedere un bridge aggiuntivo possa essere un punto negativo, la realtà è che Hue Bridge rende le cose molto più semplici in combinazione con l'app Hue e ti consente anche di aggiungere molti dispositivi, quindi è più probabile che con un solo bridge tu abbia per tutta l'illuminazione della casa. Luci di alta qualità, integrazione con HomeKit, risposta immediata e una connessione molto stabile sono le principali virtù di Philips Hue. Puoi trovare questo Starter Kit a € 190 su Amazon (link).

Philips Hue
  • Valutazione dell'editore
  • 4.5 stelle
190
  • 80%

  • Philips Hue
  • Recensione di:
  • Postato su:
  • Ultima modifica:
  • disegno
    Editore: 90%
  • Durabilità
    Editore: 90%
  • Rifiniture
    Editore: 90%
  • Qualità del prezzo
    Editore: 80%

Vantaggi

  • Lampadine di alta qualità
  • risposta molto veloce
  • Applicazione molto completa
  • Compatibile con HomeKit, Alexa e Google Assistant
  • telecomando configurabile
  • sistema espandibile

Svantaggi

  • ponte connesso via ethernet

 

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   CARLOS suddetto

    Sono contentissimo delle luci, ma metto un eero 6 e non si possono collegare