Recensione iPhone 11 Pro Max: Apple ci dà quello che abbiamo chiesto

C'era la sensazione che ultimamente l'iPhone fosse in ritardo sotto alcuni aspetti fondamentali. Per molti è stato il telefono con il miglior punteggio complessivo, ma non ha finito di eccellere in punti chiave come la fotografia o l'autonomia, con i rivali che segnano le differenze dove prima l'iPhone dominava senza problemi.

Alla potenza del suo processore, del software su misura e del suo eccellente schermo, elementi in cui Apple non ha mai fallito, gli utenti volevano aggiungere una fotocamera che potesse competere con le migliori sul mercato e un'autonomia che ci permettesse finalmente di lasciare a casa i caricatori senza preoccupazioni. Quest'anno Apple ci ha ascoltato e il risultato è l'iPhone 11 Pro Max.

In mostra fuori dalla telecamera

Apple ha scelto quest'anno di offrirci un design continuo. Quest'anno è stata la volta dei modelli senza "S" che di solito significa un cambio di design, ed è stato così ... almeno la metà. Se guardi la parte anteriore, è identica all'XS Max, il suo predecessore, ma la parte posteriore è diversa. Nessuno dei modelli che abbiamo visto in tutte queste settimane prima della presentazione dell'iPhone ha avuto successo. Sembrava difficile ottenere quel modulo con tre obiettivi per avere un bell'aspetto in uno smartphone che si è sempre vantato del suo design, ma ci sono riusciti.

Quel vetro posteriore ha una nuova finitura opaca, come se fosse un vetro traslucido, con un colore più grigio che nero, e con il logo Apple proprio al centro del dispositivo. Apple ha rimosso quelle orribili serigrafie dal fondo, e su quel retro vediamo solo la mela morsicata, perché è ovvio che si tratta di un iPhone, che si vede ad occhio nudo. La finitura opaca ha anche una texture speciale che secondo alcuni dà una presa migliore, ma su cui non mi è del tutto chiaro. Quello che puoi dire è che questa superficie opaca non è così sensibile alle impronte digitali. Apple dice che i suoi finestrini anteriori e posteriori sono i più duri sul mercato, ottime notizie.

Come dicevamo prima, i modelli che ci sono pervenuti prima della presentazione del nuovo iPhone non erano giusti, ed era semplicemente perché partivano da una premessa sbagliata: nascondere il modulo fotocamera. Apple non solo non cerca di nasconderlo, ma lo valorizza nel suo design. Il vetro posteriore smette di essere opaco per essere lucido e ha anche una curvatura morbida che raggiunge un effetto ottico che ti fa dubitare se si distingue davvero o potrebbe essere il contrario. Spiccano anche le tre lenti, circondate da tre anelli in metallo dello stesso colore dell'iPhone.

Più pesante, più spesso, più batteria, più potente

Il nuovo iPhone 11 Pro Max è più spesso e più pesante. La variazione di spessore è trascurabile, solo 0,4 mm in più rispetto al suo predecessore, ma il peso è evidente quando hai un iPhone XS Max in una mano e un iPhone 11 Pro Max nell'altra (18 grammi di differenza). Dopo un anno con il mio XS Max, la sensazione di portare il nuovo 11 Pro Max in tasca è esattamente la stessa, ma se provieni da un dispositivo più piccolo, come un XS, X o anche di più se provieni da altri modelli, lo noterai. È il prezzo che dobbiamo pagare per poter godere di uno dei grandi miglioramenti di questo modello 2019: una batteria più grande.

La capacità della batteria di questo nuovo iPhone è stata aumentata del 25%, raggiungendo i 3.969 mAh. Se a questo aggiungiamo uno schermo e un processore molto più efficienti nonostante i miglioramenti ricevuti, in totale Apple garantisce che l'iPhone 11 Pro Max abbia 5 ore di utilizzo in più rispetto al suo predecessore. Nelle mie prime 24 ore complete di test, e tenendo conto che l'utilizzo è stato superiore al solito, raggiungere il 20% alla fine di una giornata molto intensa è un successo. Vedremo se con questo modello finisco per aver bisogno dello Smart Battery Case, per ora credo di no. A proposito, include già il caricabatterie rapido da 18 W e il cavo da USB-C a Lightning.

Display XDR: uno lime, uno sabbia

Lo schermo di questo nuovo iPhone è migliore, indubbiamente migliore, e questo sarà quasi sicuramente certificato dal report DisplayMate che presto avremo pubblicato. Questo nuovo display "Super Retina XDR" (nessun supporto richiesto) mantiene le sue dimensioni (6,5 "), risoluzione e densità di pixel (458ppp). Ma aumenta il contrasto due volte (2.000.000: 1) e ha una luminosità massima di 1200 nits, sebbene venga utilizzato solo a questo massimo quando ci godiamo i contenuti HDR.

Tuttavia, Apple ha scelto di eliminare un componente dello schermo a cui molti di noi si sono abituati e che ti dà una sensazione agrodolce quando inizi a utilizzare il tuo nuovo iPhone. Rimuovere il 3D Touch significa ridurre lo spessore dello schermo e avere così più spazio per la batteria (il secondo pagamento che abbiamo dovuto fare), e Apple lo ha cambiato per l'Haptic Touch, che non necessita di hardware aggiuntivo, funziona solo per il software. Quello che prima era "premere più forte" ora è "premere più a lungo"e ciò richiede tempo di adattamento. Usare iOS 13 da giugno mi ha aiutato ad adattarmi al cambiamento, ma la sensazione è diversa da quella del mio XS Max, ed è qualcosa che mi dà fastidio in questo momento, anche se sono sicuro che tra qualche settimana l'avrò dimenticato.

Approfittando del fatto che stiamo parlando dello schermo, ci accingiamo a spendere due parole su FaceID, responsabile del famoso "notch" tanto criticato quanto imitato. Il sistema di riconoscimento facciale di Apple è un po 'più veloce, ma più veloce di qualcosa che è già veloce, quindi non lo noterai a meno che non lo confronti con un altro modello. Quello che non ho notato è un campo d'azione più ampio, e ancora non funziona in orizzontale. Nonostante questi piccoli inconvenienti, lo preferisco ancora al Touch ID, senza il minimo dubbio.

La fotocamera fa la differenza

L'elemento che fa la differenza maggiore rispetto ai modelli precedenti è senza dubbio la fotocamera. La tripla lente include un grandangolo e un teleobiettivo, come gli anni precedenti, e aggiunge anche un ultra grandangolare:

  • Grandangolo - ƒ / 1,8 - Pixel di messa a fuoco 100% - 12Mpx
  • Teleobiettivo - ƒ / 2 - Pixel di messa a fuoco 100% - 12Mpx
  • Ultra grandangolare - ƒ / 2,4 - 120º - 12Mpx

Oltre ai miglioramenti hardware, Apple ha migliorato il suo sistema Smart HDR, lo stesso che lo scorso anno è stato al centro delle polemiche per l '"effetto bellezza" dovuto alla tendenza ad ammorbidire le immagini. Quest'anno la storia è cambiata, e il dettaglio che si può vedere nelle fotografie, anche con la modalità Smart HDR attivata, è molto maggiore. La modalità Ritratto fa un ulteriore passo avanti e, sebbene le imperfezioni della sfocatura dello sfondo siano ancora evidenti quando il primo piano e lo sfondo non sono ben differenziati, il miglioramento del teleobiettivo e la possibilità di scattare ritratti ora con il grandangolo (il miglior obiettivo dei tre) aumenta la qualità delle foto.

Ma la star della nuova fotocamera è la nuova modalità notturna. Apple ha inserito questa funzione, già presente nei principali smartphone della concorrenza, ma lo ha fatto restando fedele al suo stile. Le foto non sono così appariscenti come quelle che puoi ottenere con un Pixel o un Samsung, semplicemente perché sono reali. Apple non vuole regalarci una fotografia a colori, vuole mostrarci la realtà il più fedelmente possibilee tenendo conto che la stessa modalità notturna inganna già la realtà, almeno lo fa nel modo più rispettoso possibile. Il livello di dettaglio nelle tue foto che puoi ottenere con questa funzione è sorprendente.

E la cosa migliore è che non devi essere un fotografo professionista per usarlo, poiché si attiva automaticamente quando noti che le condizioni di luce non sono buone e, se vuoi, puoi modificare il tempo di esposizione (fino a 3 secondi) o lasciarlo in automatico in modo che l'iPhone decida l'opzione migliore. Se rileva che sei su un treppiede, grazie all'accelerometro, ti permetterà di aumentare il tempo di esposizione fino a 30 secondi!. Puoi persino usarlo per ottenere effetti di movimento sulle tue foto, proprio come i professionisti.

L'incorporazione dell'ultra grandangolo, oltre a offrirti la possibilità di fotografare meglio paesaggi e spazi aperti, o catturare scene con prospettive impossibili, consente una funzione molto interessante per coloro che hanno l'abitudine di ritagliare le persone nelle foto. Quando si scatta una foto, si ha la possibilità di fare in modo che l'ultra grandangolo ne catturi automaticamente un'altra, con un campo visivo maggiore, e quindi si può riformulare più tardi la foto se qualcosa è stato tralasciato. Questa opzione è disabilitata di default. Ma in situazioni di scarsa illuminazione, è meglio dimenticarsene perché mostra che è il peggior obiettivo dei tre.

Anche confrontando le foto di un iPohne XS Max, con un'ottima fotocamera e con la modalità Smart HDR, le differenze sono più che evidenti. E non parlo solo dell'illuminazione, ma anche dei dettagli delle catture. Le trame sono mantenute, le foglie degli alberi sono evidenti, così come i blocchi dei muri della cattedrale, cosa che nelle foto dell'XS Max non accade. Tutte queste foto sono state scattate senza treppiede, tenendo il mio iPhone con due mani e ovviamente senza ritoccare nulla. E dobbiamo ancora sapere cosa accadrà quando arriverà la funzione Deep Fusion, che dovrebbe rendere le foto molto migliori, ma che non vedremo fino a questo autunno sui nuovi iPhone.

Per quanto riguarda i video, questo nuovo iPhone aumenta la differenza con la concorrenza, che era già ottima. Migliora la stabilizzazione e tutti i suoi obiettivi sono in grado di registrare video 4K a 60 fps. Puoi persino cambiare l'obiettivo, aumentando o diminuendo lo zoom, sì, sempre con una qualità 4K a 30 fps e inferiore. L'iPhone sceglierà automaticamente l'obiettivo più adatto per lo zoom che scegli, e sebbene si notino dei piccoli "salti" quando si cambiano le lenti, il risultato è davvero buono.

Non possiamo dimenticare la fotocamera frontale, che arriva fino a 12Mpx (ƒ / 2,2) e capace di registrare video in formato 4K a 24/30/60 fps, con Smart HDR e i nuovi “Slofies”, video selfie al rallentatore che presto invaderanno le storie di Instagram e simili. Menzione speciale va fatta alla nuova applicazione Fotocamera per i tre modelli di iPhone 11, con più strumenti e un'interfaccia rinnovata, che analizzeremo più avanti in un altro video.

Candidato al numero 1

Il nuovo iPhone 11 Pro Max aspira ad essere il numero 1 in quasi tutte le categorie, come non avrebbe mai dovuto smettere di esserlo. Una fotocamera che non ha bisogno di fuochi d'artificio o trucchi per ottenere risultati sorprendenti, una batteria che ti regalerà molte ore di utilizzo, la potenza impareggiabile di sempre e un design davvero bello. Ci sarà sempre chi dice che non ha il 5G o che il connettore non è USB-C, due dettagli che probabilmente finiranno per arrivare nel prossimo futuro, ma che non servono a sfocare un dispositivo di dieci. Ciò che è imperdonabile è che un dispositivo "Pro" che costa 1259 € parte da 64 GB di capacità.

iPhone 11 Pro Max
  • Valutazione dell'editore
  • 5 stelle
1259
  • 100%

  • disegno
    Editore: 100%
  • Macchina fotografica
    Editore: 90%
  • Autonomia
    Editore: 90%
  • Schermo
    Editore: 100%

Vantaggi

  • Fotocamera eccezionale e realistica con video eccellente
  • Design impeccabile
  • Autonomia per l'intera giornata
  • Display eccellente
  • Include un caricatore rapido da 18 W.
  • Cristalli più forti

Svantaggi

  • Capacità di avvio di 64 GB
  • Pesante (226gr)

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

4 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Asier suddetto

    Devi solo vedere le recensioni di YouTube come Marquees Brownlee o Everythingapplepro e ti rendi conto di come descrivono il miglioramento sullo schermo o il presunto FaceID migliore come "impercettibile". Dopo aver fatto dei test in molti casi lo definiscono anche peggiore. Puoi persino vedere i test di caduta in cui gli iPhone di quest'anno si rompono prima. Ma ehi, sia tu che l'altro famoso blog di Apple in Spagna mi convincerete che si tratta di un grande balzo rispetto all'anno scorso. Se Apple non ha bisogno di innovare. Così che?

    1.    Luigi Padilla suddetto

      Non so quale recensione di Marques hai visto ... ma giudica lo schermo impressionante, in effetti è il miglior schermo sul mercato in questo momento: https://www.actualidadiphone.com/el-iphone-11-pro-max-tiene-la-mejor-pantalla-del-mercado/

      Per quanto riguarda il test di caduta, non so neanche cosa avete visto, perché in questo test reggono ma benissimo:
      https://www.actualidadiphone.com/phone-11-confirman-resistencia-caidas/

      Ma hey, continui a credere a chi vuoi, non intendo convincere nessuno.

  2.   Lacacito suddetto

    Vedendo il titolo "Apple ci dà quello che chiedevamo" ho smesso di leggere, perché è chiaro che questo nuovo iPhone non ha il 5G, che è quello che chiedevamo.

    1.    Luigi Padilla suddetto

      Sì, questa funzione è molto utile in paesi come la Spagna dove la copertura attuale è dello 0%.