Android 7.0 Nougat uno sguardo alle novità di Android rispetto a iOS 10

Android-torrone-2

Android Nougat è dietro l'angolo, infatti, Google ha iniziato a rilasciare l'aggiornamento tramite OTA per i dispositivi Google Nexus, che non include il Nexus 5. Nel frattempo, gli operatori e gli sviluppatori associati ai marchi avranno un duro lavoro per adattarsi tutte le novità di Android Nougat 7.0 ai loro livelli di personalizzazione. Tuttavia, come con iOS 10, Android Nougat 7.0 non è esattamente un aggiornamento rivolto a nuove funzionalità, ma a perfezionare un sistema operativo che è cresciuto enormemente negli ultimi anni, non solo a livello di utenti, ma rispetto alle loro capacità e prestazioni. Confrontiamo iOS 10 e Android Nougat? Entra e dai un'occhiata.

Le notizie più rilevanti di Android Nougat 7.0

Innanzitutto troviamo le nuove emoji, non sarebbero state esclusive per iOS, anche se sono arrivate prima sotto forma di beta al sistema operativo mobile della mela, più di 1.500 emoji differenti sono ufficialmente disponibili su Android Nougat per perderti nelle schede alla ricerca del simbolo giusto per la tua conversazione. D'altra parte, il team di Google ha ritenuto opportuno diversificare e perfezionare il supporto multifinestracosa è fondamentalmente il file vista divisa iOS, anche se su molti più dispositivi (Splitview è disponibile solo su iPad).

La batteria, quella grande vittima in Android. Google ha rilasciato un software chiamato Pickups con l'intenzione che si attivi quando rileva che ci muoviamo o abbiamo immagazzinato il dispositivo. Pertanto, si adatterà alle esigenze di elaborazione di un dispositivo che non verrà utilizzato, una regolazione intelligente della batteria che manca a iOS, nonostante il sistema operativo di Apple abbia il modo di autorizzare l'energia, non si attiverà automaticamente, anche se i co-processori dell'iPhone gli permetterebbero di adattarsi facilmente a sistemi come Sonnecchiare, per ora sono caratteristiche esclusive di Android Nougat.

Android-torrone-4

La risposta veloce arriva anche su Android NougatSì, è una funzione consentita da molte applicazioni Android, ma ora hanno integrato questa possibilità nel sistema, rendendola molto più semplice per gli sviluppatori. iOS ha anche il suo sistema di risposta rapida da iOS 8, tuttavia, è stato solo iOS 9 che ha iniziato a diventare popolare grazie ai vantaggi di Swift e al supporto degli sviluppatori.

El "Ritornare a …" da iOS un'altra traccia su Android, ma a modo suo. La cosa buona è avere più pulsanti, a cui puoi assegnare varie funzioni. Pertanto, Android Nougat aggiunge la funzione Panoramica che ci riporterà automaticamente all'applicazione che eravamo precedentemente utilizzati con solo due clic sul pulsante con lo stesso nome. Ci saranno dispositivi che non hanno questo pulsante serigrafato correttamente, ma sarà questione di assegnarlo rapidamente.

torrone-android

fantasticare è un'altra delle scommesse di Google sulla tecnologia alla moda, la realtà virtuale e così via fantasticare renderà automaticamente molti dispositivi compatibili con la realtà virtuale e avrà applicazioni dedicate da e per questo nell'ambiente Google Play. Nel frattempo, gli utenti iOS, qualunque versione utilizzino, dovranno accontentarsi degli espedienti di alcuni sviluppatori. Tuttavia, non sappiamo se Apple abbia qualcosa di preparato per il suo Keynote di settembre. Supportare fantasticare abbiamo trovato il sistema Vulcano, concorrenza diretta da Metallo, l'API dedicata alle prestazioni della GPU per una migliore esperienza di gioco. In questo caso, Vulcano ha molto lavoro davanti a sé da raggiungere Metallo, che ha un paio di anni di sviluppo alle spalle.

Miglioramenti e ottimizzazione delle prestazioni

Android-torrone-3

Google concentra anche i suoi occhi sugli aggiornamenti, quel grande dimenticato nel suo ambiente software. Con il nuovo sistema Aggiornamenti continui i dispositivi saranno in grado di installare aggiornamenti software in background, il che renderà il compito più leggero e forse porterà alla fine di una pesante frammentazione. Come con iOS, che scarica prima il sistema operativo e lo prepara per un semplice riavvio per parecchi anni.

Direct stivale È un altro degli aspetti ottimizzati, ed è che ora i dispositivi Android con questo sistema operativo inizieranno più velocemente, una delle piaghe più comuni in Android, il caricamento del sistema. Selezionerà le priorità durante il caricamento del sistema per ottimizzare il tempo di risposta. Allo stesso tempo viene aggiunta una "modalità provvisoria" simile a Windows.

A loro volta, le possibilità di copie di backup vengono ampliate, memorizzando i dati più rilevanti nel cloud, allo stesso tempo consentiranno la personalizzazione di tutto il contenuto dello schermo, a differenza di iOS, che consente solo di adattare le dimensioni all'ora del impostazione tra "standard" e "zoom", quindi possiamo solo regolare la dimensione del testo.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

3 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   iOS suddetto

    Grazie per le informazioni l'ho trovato interessante

  2.   Al suddetto

    Sembra che sarà un buon passo per Android
    Un punto a favore di Apple rispetto a Google è l'aggiornamento dei suoi dispositivi per molto più tempo
    Un peccato che Google lasci dietro di sé dispositivi di grandi dimensioni come Nexus 7 e Nexus 5
    Il Nexus 5 non ha ancora 3 anni ed è già uscito

  3.   Santiago de la Cruz suddetto

    Articolo molto buono. A proposito, la modalità provvisoria esiste da anni su Android.