Apple assume un nuovo responsabile del software per alimentare una nuova gamma di HomePods

HomePod

È chiaro che Apple non ha saputo sfruttare tutte le possibilità offerte dal suo smart speaker HomePod. Ha lanciato il suo primo modello nel 2017 e sembrava che sarebbe stato il modo più naturale per comunicare con Siri e poter così avere una vera segretaria in casa.

Ma La mela si è addormentata, e gli altoparlanti intelligenti di Amazon e Google hanno fatto irruzione sul mercato con grande forza, superando l'HomePod in funzionalità e soluzioni di automazione domestica a basso costo. Con l'HomePod già fuori produzione e avendo solo il HomePod miniSembra che Apple non abbia gettato la spugna e stia per tornare al carico con nuovi altoparlanti intelligenti. Vedremo.

Non importa quanto siamo fan di Apple, dobbiamo ammetterlo Amazon ha mangiato il brindisi di Cupertino nel settore degli smart speaker. Il sistema Echo "low cost" di Amazon ha conquistato il mercato di questi dispositivi, offrendo ottime prestazioni sia dagli altoparlanti stessi che dal sistema di accessori per la domotica di terze parti, ad un prezzo molto buono.

Ci resta solo la consolazione che l'HomePod originale (già scartato) aveva un suono spettacolare, con una qualità molto al di sopra della concorrenza. Ma questo da solo non basta. Echo è in grado di fare molto di più di Siri e molto più economico. Questo conta, anche se non suona così bene.

La Famiglia Afrooz torna in azienda

E sembra proprio così Apple non getterà la spugna nel settore degli altoparlanti intelligenti. Come riportato Bloomberg, Apple ha appena "rifirmato" l'ingegnere Afrooz Family per guidare il team di sviluppo del software HomePod.

E dico "refichar" perché detto ingegnere era già stato a Cupertino. Per la Famiglia Ha già lavorato in quel team dal 2012. Nel 2016 ha lasciato l'azienda per co-fondare la startup audio Syng, e ora è tornato in Apple.

Diverse voci suggeriscono che Apple stia progettando nuovi modelli HomePod. Potremmo presto vedere un nuovo altoparlante un po' più grande dell'HomePod mini, ma molto più economico del suo predecessore HomePod. Apple non inciamperà due volte sulla stessa pietra.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.