L'attacco hacker compromette milioni di account di posta elettronica; è ora di cambiare la password

Mail hacker alcuni i servizi di posta sono stati vittime di un attacco di hacker e gli utenti e le password di milioni di account sono stati esposti. Secondo Reuters, l'esperto di sicurezza Alex Holden di Hold Security ha segnalato un'enorme violazione della sicurezza che ha colpito milioni di account di posta elettronica. Per essere più precisi, l'attacco avrebbe colpito 57 milioni di account del provider di posta elettronica russo Mail.ru, 40 milioni di account Yahoo!, 33 milioni di account Hotmail (Outlook) e 24 milioni di account Gmail.

Inoltre, la violazione contiene anche centinaia di migliaia di indirizzi e-mail tedeschi e cinesi e migliaia di nomi utente e password che sembrano appartenere a dipendenti di banche, aziende manifatturiere e negozi al dettaglio statunitensi. Con tutto questo si consiglia di cambiare la password di tutti gli account di posta elettronica che appartengono a uno dei servizi che sono stati interessati da questo attacco.

Buon momento per cambiare la password del nostro servizio di posta

A quanto pare, Tieni la sicurezza ha scoperto l'attacco direttamente dall'hacker, che vendeva i dati per solo $ 1. Invece di pagare, Holden ha detto all'hacker che avrebbe pubblicato commenti positivi su di lui sui forum degli hacker, a cui l'hacker ha accettato e gli ha fornito i dati. Circa dieci giorni fa, Hold Security ha iniziato a informare le aziende interessate del problema, poiché la politica aziendale è quella di restituire i dati rubati alle aziende interessate.

Sebbene i conti interessati siano stati di decine di milioni, la percentuale è stata relativamente bassa. In effetti, Google ha recentemente annunciato che siamo già più di 1.000 milioni di utenti che hanno un account in Gmail. La cosa peggiore è che molti utenti tendono a "riciclare" le proprie credenziali, quindi il problema può estendersi anche ad altri tipi di servizi. In ogni caso, per evitare spiacevoli sorprese, è meglio cambiare subito la password.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.