Fine della storia: Qualcomm e Apple raggiungono un accordo

Sembrava che avesse tutto il potere di allungare quasi indefinitamente il viaggio di mezzo Apple e Qualcomm per la loro curiosa battaglia sui brevetti. Questo accordo, infatti, sfiora l'impossibilità di revocare e tutto fa pensare che le trattative siano state straordinariamente dure; probabilmente quest'anno gli avvocati di entrambe le aziende riceveranno un premio.

Finalmente Apple e Qualcomm hanno raggiunto un accordo definitivo per risolvere la disputa che hanno avuto sui chip di comunicazione, e chiaramente c'è un'azienda che ha beneficiato di tutto questo casino, potete immaginare quale delle due sia?

Articolo correlato:
Apple vince la prima battaglia, Qualcomm deve già $ 1.000 miliardo

Apparentemente entrambe le aziende sono arrivate alla conclusione di aver bisogno l'una dell'altra molto più di quanto immaginassero, ecco perché Apple ha accettato di pagare a Qualcomm una grossa somma di denaro per la quale i termini esatti sono ancora sconosciuti, A titolo di risarcimento, allo stesso modo, entrambe le società firmano un accordo per l'uso dei loro brevetti che si estenderà per almeno sei anni a partire dal 1 aprile e che potrebbe essere prorogato anche altri due anni se entrambe le società lo desiderano. E come potrebbe essere altrimenti, Qualcomm finisce per sostituire Intel e sarà quello che fornirà nuovamente i chip di comunicazione all'iPhone nei modelli futuri.

Poco dopo aver saputo questa notizia Qualcomm ha registrato un importante rally nel mercato azionario e le sue azioni ora costano quasi il 15% più di quanto costassero una settimana fa, mentre Intel ha preso una tangente e ha deciso di annunciare che sta abbandonando lo sviluppo di chip di comunicazione 5G per la telefonia mobile. Questo lascia Huawei fuori dall'iPhone, cosa che era stata insinuata nelle ultime settimane, e l'azienda più importante del settore, Qualcomm, rimette i suoi componenti nei terminali Apple, tutti contenti.

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.