Kuo riduce le aspettative di spedizione di iPhone fino al 30% a causa della rimozione di WeChat

wechat

L'analista non perde l'occasione e offre alcuni dati al ribasso in termini di spedizioni di iPhone se finalmente si decide di costringere Apple a rimuovere WeChat dall'app store. Ming-Chi Kuo, ci fornisce una nuova informazione su cui la più colpita sarebbe senza dubbio l'azienda di Cupertino.

WeChat è una di quelle applicazioni essenziali per gli utenti in Cina e, come con WhatsApp qui nel nostro Paese, se venisse eliminata sarebbe un duro colpo per Apple, che potrebbe smettere di vendere tanti iPhone. Kuo, spiega nel suo rapporto che potrebbe essere cattivo o più cattivo a seconda del grado di divieto di questa app, ed è che potrebbero vietarlo solo negli Stati Uniti o in tutti i paesi quindi ci sono due cattivi scenari ma uno dei loro è molto più cattivo.

I divieti non sono mai buoni

Certo, i divieti non fanno mai bene a nessuno, ma logicamente quando derivano da problemi commerciali tra paesi sono doppiamente negativi. Il punto è che la raccomandazione dell'analista va oltre e consiglia anche di ridurre gli investimenti nelle società di fornitura di mele come Innotek, LG o Genius Electronic Optical per i rischi associati a un divieto di WeChat. Questo è il rapporto di Kuo:

WeChat è diventata una necessità quotidiana in Cina, integrando funzioni come messaggistica, pagamento, e-commerce, social media, lettura di notizie e produttività, se questo è il caso, riteniamo che le spedizioni di prodotti hardware di Apple diminuiranno in modo significativo.

Stimiamo che le spedizioni annuali di ‌iPhone‌ potrebbero essere ridotte tra il 25 e il 30% e le spedizioni annuali di altri dispositivi hardware Apple, inclusi AirPods, iPad, Apple Watch e Mac, potrebbero essere ridotte tra il 15% e il 25%.

Logicamente non si tratta di dati ufficiali, bisognerà vedere come finirà finalmente questo episodio. Fino al prossimo 20 settembre questo divieto non entrerà in vigore quindi sarà necessario seguire da vicino i movimenti l'uno dell'altro.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.