Analisi del nuovo Sonos Roam, più colorato e con le stesse virtù

Sonos ha aggiornato il suo altoparlante più piccolo ma con caratteristiche paragonabili a quelle dei suoi fratelli maggiori. Gli altoparlanti portatili hanno ancora un leader indiscussoe questo Sonos Roam rimane a distanza dai suoi concorrenti.

Caratteristiche

Quando si parla di altoparlanti portatili generalmente si presume che manchino altoparlanti "collegati", tuttavia Sonos è riuscita a rompere questi pregiudizi con un Altoparlante piccolo, portatile e robusto, ma allo stesso tempo ha una qualità del suono e prestazioni superiori ai tuoi concorrenti.

  • Connettività Wi-Fi 802.11a/b/g/n/ac 2,4 o 5 GHz
  • Connettività Bluetooth 5.0
  • AirPlay 2
  • peso 430g
  • Certificazione IP67 (acqua e polvere)
  • Batteria integrata con autonomia fino a 10 ore
  • Connessione USB-C (cavo di ricarica incluso)
  • Ricarica wireless compatibile con caricabatterie Qi
  • 2 amplificatori H digitali, un altoparlante midrange e un tweeter
  • True Play automatico, Sound Swap (invia l'audio ad altri altoparlanti Sonos con un pulsante)
  • Array di microfoni ad alta gamma per il controllo vocale e True Play
  • Compatibilità con gli assistenti virtuali (Alexa, Google e Sonos)

Sonos Roam è un altoparlante da utilizzare in ogni situazione, e per questo ha resistenza alle cadute e all'acqua, essendo in grado di resistere anche all'immersione in acqua a una profondità di 1 metro per 30 minuti al massimo, così non avrai problemi con gli schizzi o anche con una caduta occasionale in piscina. La parte esterna non ha nessun tipo di paraurti, quindi anche se l'altoparlante funzionerà comunque, a seconda della superficie su cui cade dovresti aspettarti qualche tipo di danno alla parte esterna.

Con la stessa filosofia di essere utilizzati in ogni situazione, abbiamo la connettività WiFi e Bluetooth. Per Per ottenere il massimo dal tuo suono, è meglio usarlo tramite WiFi. Grazie ad essere sempre connesso a internet potrai utilizzare l'altoparlante senza bisogno del tuo iPhone, dando ordini all'assistente virtuale che hai configurato. Potrai anche trasferire qualsiasi suono dal tuo iPhone, iPad o Mac tramite AirPlay 2, con tutti i vantaggi che questo offre, come poterlo accoppiare con altri dispositivi o multiroom.

Il Bluetooth ti dà la versatilità per usarlo ovunque, anche se non hai nessun tipo di connessione WiFi disponibile. Passare da WiFi a Bluetooth è semplice come premere il pulsante di accensione, e un LED posizionato in alto cambierà da bianco (WiFi) a blu (Bluetooth) permettendoti di sapere in ogni momento che tipo di connessione sta utilizzando.

In alto troviamo i controlli fisici per controllare riproduzione, volume e attivare o disattivare l'assistente virtuale, con un pulsante ad esso dedicato come è comune a tutti gli smart speaker Sonos. Le sue dimensioni compatte e il design a prisma triangolare con i bordi molto arrotondati lo rendono facile da portare ovunque, e poterlo posizionare in verticale e in orizzontale è anche molto comodo.

Configurazione con l'app Sonos

Configurare l'altoparlante è un gioco da ragazzi seguendo i passaggi nell'app Sonos (link). Se accendiamo l'altoparlante e apriamo l'applicazione, la possibilità di aggiungerlo al nostro sistema audio Sonos apparirà automaticamente al suo interno. I passaggi di configurazione richiederanno un paio di minuti e al termine avrai il tuo Sonos aggiunto alla tua rete, con l'assistente virtuale configurato e pronto per l'uso. In questo altoparlante non è necessario configurare Trueplay, poiché lo fa automaticamente. Questa funzionalità ti consente di adattare il suo suono alla posizione in cui lo posizioni, per il quale utilizza l'array di microfoni incluso.

Sonos ha un'applicazione molto completa con la quale possiamo configurare i nostri servizi di musica in streaming e controllarli da esso, oltre a poter equalizzare il suono dell'altoparlante e configurarne altre funzionalità. Se vuoi puoi farne a meno una volta configurato, perché essendo AirPlay 2 tutti i suoi controlli sono integrati nel sistema e dal tuo lettore Apple Music o Spotify Sarai in grado di gestire perfettamente il suono del tuo altoparlante, oltre a combinarlo con altri altoparlanti compatibili con AirPlay 2, indipendentemente dalla marca.

Assistenti virtuali

Non è molto comune che gli altoparlanti portatili abbiano un assistente virtuale integrato, ma questo Sonos Roam è l'eccezione. Puoi installare il nuovo assistente Sonos o gli assistenti Alexa e Google. L'integrazione di Apple Music con Alexa significa che anche se non hai Siri puoi utilizzare i servizi Apple senza alcun problema, e puoi controllare la tua musica ed effettuare richieste con la tua voce, come se fosse un HomePod. Puoi anche fare altre richieste ad Alexa relative alla domotica, oppure ascoltare il telegiornale, le previsioni del tempo... come se fosse un Echo ma con una qualità del suono decisamente superiore.

Non vuoi usare gli assistenti virtuali? Beh, non preoccuparti perché dispone di un pulsante che permette di disabilitare i microfoni con un solo tocco. Per attivarlo devi premere lo stesso pulsante, un modo molto comodo per utilizzare gli assistenti quando ne hai bisogno ma non sentirti costantemente ascoltato.

Qualità del suono

Sonos Roam ha un suono davvero buono considerando le sue dimensioni. I bassi sono piuttosto prominenti, qualcosa che è molto apprezzato all'aperto dove non ci sono pareti per farli rimbalzare, ma senza dimenticare i medi e gli alti. Senza il minimo dubbio, è il miglior altoparlante portatile in termini di qualità del suono che puoi trovare sul mercato con queste dimensioni.. Il Sonos Move ha una qualità del suono superiore, senza dubbio, ma sebbene sia anche portatile, è molto più grande, più pesante e, soprattutto, più costoso.

A questa qualità intrinseca del suono dobbiamo aggiungere altre funzioni che gli conferiscono un vantaggio maggiore rispetto ai suoi concorrenti. Essere un oratore Sonos significa entra a far parte dell'intera rete di altoparlanti del brand che hai in casae che puoi accoppiarli con tutti loro a piacimento. Allo stesso modo, avere AirPlay 2 significa che puoi accoppiarlo con altri altoparlanti AirPlay 2, indipendentemente dalla marca. La cosa più consigliata, se vogliamo accoppiarlo con un altro speaker, è farlo con una delle sue stesse caratteristiche e per questo, accoppiare con un altro Sonos Roam è molto semplice premendo per qualche secondo il tasto Play su entrambi gli speaker. Otteniamo un suono stereo che può riempire qualsiasi stanza di dimensioni moderate.

Abbiamo anche la funzione Sound Swap, per poter inviare il suono del nostro Sonos Roam a un altro altoparlante Sonos senza dover utilizzare il cellulare. Se tieni premuto il pulsante Riproduci su Sonos Roam per alcuni secondi, l'audio continuerà a essere riprodotto sull'altoparlante Sonos più vicino, in modo semplice e confortevole come sembra. Ascolti la musica in soggiorno, trasmetti l'audio al tuo Sonos Roam per andare in piscina e, quando torni, lo ritrasmetti al tuo Sonos in soggiorno. La tecnologia al servizio del nostro comfort.

Dock di ricarica wireless

Sonos Roam può essere ricaricato utilizzando il cavo da USB-A a USB-C nella confezione, sebbene non sia incluso un adattatore per spina. Puoi anche utilizzare qualsiasi pad di ricarica wireless Qi che hai a casa, grazie alla sua compatibilità con questo tipo di caricatori. Il LED inferiore si accende in arancione quando inizia la ricarica, per spegnersi pochi secondi dopo. Vuoi utilizzare una base di ricarica progettata specificamente per questo Sonos Roam? Lo avete.

La base ha la stessa forma del Sonos Roam, per formare un set in perfetta armonia, si attacca anche magneticamente ad esso. È disponibile in bianco e nero, non negli altri colori di Sonos Roam (blu, verde e arancione). La buona notizia è che ha un bell'aspetto sul nostro Sonos Roam, inoltre include l'alimentatore.. La cattiva notizia è il suo prezzo: 49€.

Opinione dell'editore

Sonos ha aggiornato il suo altoparlante più portatile con nuovi colori mantenendo le sue caratteristiche che lo hanno reso il riferimento assoluto in questo segmento. Per la qualità del suono, per le funzionalità, per l'integrazione con il sistema Sonos, per la possibilità di utilizzare gli assistenti virtuali e per il design, non c'è possibile concorrente. Ce l'hai a disposizione Sito Web Sonos a 199€ (link) in tutti i colori. Puoi anche acquistare la base sul loro sito Web (link) per 49 €.

vagare
  • Valutazione dell'editore
  • 4.5 stelle
199
  • 80%

  • vagare
  • Recensione di:
  • Postato su:
  • Ultima modifica: 29 luglio 2022
  • disegno
    Editore: 90%
  • Durabilità
    Editore: 90%
  • suono
    Editore: 90%
  • Qualità del prezzo
    Editore: 80%

Vantaggi

  • Connettività Wi-Fi e Bluetooth
  • Portatile e robusto
  • Assistente virtuale integrato
  • Qualità del suono superiore

Svantaggi

  • Prezzo alto ma ne vale la pena

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.