Sei stato convinto dai tre mesi di prova di Apple Music?

mela Musica

I tre mesi gratuiti della maggior parte degli utenti di Apple Music stanno per essere completati, ed è un buon momento per guardarsi indietro e riconsiderare l'utilità o meno di continuare con il nostro abbonamento a Apple Music o, al contrario, annullarlo precedentemente prima dell'addebito alla fine di questo mese. Tra domani e dopodomani inizieranno a rinnovarsi automaticamente gli abbonamenti di Apple Music, quello che tutti abbiamo accettato per provare Apple Music ma che in tanti non hanno cancellato, per motivi diversi, dimenticanze o perché il servizio Apple Music ci ha decisamente convinto. e ti invita a pagare per il loro servizio. E tu, sei stato convinto dai tre mesi di prova di Apple Music?, in Actualidad iPhone vogliamo sapere.

Ci sono ragioni sufficienti?

La piattaforma di musica in streaming di Apple sta per raggiungere il suo terzo mese, il momento in cui terminerà la prova gratuita della maggior parte degli utenti. Durante questi tre mesi siamo stati in grado di apprezzare i pro e i contro di Apple Music rispetto ad altri sistemi come Tidal, Rdio e ovviamente il colosso dei giganti, Spotify.

Certo, il sistema non è male, l'integrazione con iOS e iTunes è assoluta, tuttavia il suo ritardo nel raggiungere il mondo Android lo sta penalizzando, e Apple Music non è più sulla bocca di tutti. D'altronde, nonostante i prezzi in abbonamento famiglia siano migliori di quelli della concorrenza, molti utenti non hanno trovato incentivi ad abbandonare le loro solite piattaforme per Apple Music, come già accaduto con WhatsApp e la concorrenza, lo è spesso è più efficiente arrivare prima che arrivare meglio.

Migliorare la concorrenza o no.

spotify-vs-apple-music

Una delle novità che Apple Music ci ha offerto rispetto alla concorrenza è stata buona, alcune liste musicali supervisionate da esseri umani e conect, la minaccia di un social network musicale con cui gli artisti condividono momenti e contenuti esclusivi con i propri follower. Il primo, le liste musicali, è la grande risorsa di Apple Music, ognuna di loro di grande qualità, anche se purtroppo alcune sono molto brevi e si riducono a un'ora di contenuto.

D'altra parte abbiamo conect, che non ci vuole un genio per rendersi conto che è stato un fallimento, dal team di sviluppo di Apple Music si sono già rammaricati di non essere riusciti a farlo conect quello che volevano e che avevano molto lavoro da fare.

Hai intenzione di rinnovare Apple Music?

Questa è la domanda da un milione di dollari, se dopo questi tre mesi di prova gratuita gli utenti decideranno di rimanere sulla piattaforma musicale che Apple propone. Abbiamo assistito a dibattiti tra i nostri redattori sulla qualità di Apple Music e se ne valga o meno la pena rispetto alla concorrenza, tuttavia bisognerà attendere i dati ufficiali per sapere se Apple Music è riuscita o se ne è innamorata. , mai detto meglio.

E tu, hai intenzione di rinnovare Apple Music?Come sempre in Actualidad iPhone siamo interessati all'opinione dei lettori, a volte più che alla nostra, e sarebbe una chiara indicazione se Apple Music ha finito per trionfare o sarà un'altra piattaforma più sconfitta dal gigante che è Spotify. Ricorda, il 30 settembre scade l'abbonamento per chi entra nel mondo di Apple Music il primo giorno, per il resto hai ancora qualche giorno per pensare se vale la pena o meno continuare con Apple Music.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

15 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Anthony suddetto

    Dal mio punto di vista, no.
    Innanzitutto gli hang che ho subito in più di un'occasione sul mio iPhone 6.
    Non sogni l'immediatezza che offre la tua concorrenza. A volte più di 3 secondi prima di poterlo riprodurre.
    I video erano inizialmente completamente visualizzabili, ora No.
    Ascolterai una compilation e molte canzoni non possono essere riprodotte.
    È un disastro, non degno di un marchio prestigioso e coinvolto nel campo musicale come Apple. Le teste dovrebbero rotolare.

  2.   Moise Pinto Muyal suddetto

    Preferisco Spotify. Senza dubbio.

  3.   azagrama suddetto

    Affatto. Rimango con Spotify senza esitazione.

  4.   bubbone suddetto

    Rimango con Spotify

  5.   Marxter suddetto

    Mi unisco a Spotify

  6.   Io combatto suddetto

    Rimango con Apple Music. Per le mie esigenze va molto bene (di solito non creo playlist, cosa che ha portato problemi) e con IOS 9 il problema dei tagli musicali offline è stato risolto. Dato che avevo una libreria con iTunes Match, ora era tutto integrato.

  7.   Mario suddetto

    Preferisco Apple Music. Per me lo strumento migliore in questo servizio è Siri.

  8.   Pepe suddetto

    Rimarrò. I consigli che fa per i miei gusti musicali (jazz, classica) sono ottimi.
    Libreria musicale molto buona. Quasi tutto quello che cerco lo trovo.
    Perfetta integrazione con il mio MacBook e Iphone.
    (Avevo un abbonamento a Google Music).

    Un saluto a tutti.

  9.   The Inge  (@feranmx) suddetto

    Apple Music ha ancora molta strada da fare per diventare brava come Spotify, è vero che è accoppiata al 100% con Siri, iTunes, ecc ... ma questo perché l'API è chiusa solo per Apple stessa, se l'hanno aperta Spotify avrebbe molto di più. Annullerò Apple Music, ci vuole molto tempo per riprodurre una canzone, la sua interfaccia non è così intuitiva ... Preferisco Spotify.

  10.   LM suddetto

    Senza esitazione SPOTIFY. E guarda, ho provato a collegarmi ad Apple Music, perché a casa siamo in 3 ad ascoltare musica e il piano prezzi è decisamente migliore, ma anche se mi dà fastidio, rimango con Spoti

  11.   Miguel suddetto

    Rimango con Apple Music, va bene, non spendo molti dati, suggerisce anche la musica che mi è piaciuta, si integra bene, manca di dettagli ma è sulla strada giusta, proprio come spotify all'inizio era regolare, anche tutto cambia in meglio

  12.   Me ;) suddetto

    Non! Ce l'ho solo perché è gratuito, la sua interfaccia sembra goffa e ha qualche bug occasionale che non ha nulla a che fare con soitify, l'unica cosa buona è che non genera memoria cache!

    Tutto sul mio i6 con 8.4.1

  13.   altergeek suddetto

    Coloro che dicono di rimanere Apple Music danno una ragione chiara, mostra che sono sposati con il marchio, vogliono davvero vantarsi che è buono, dire loro i loro errori, la piattaforma li ha chiaramente e per te è quella mela non è più sinonimo di qualità.

    1.    Io combatto suddetto

      Ti do una ragione chiara: la mia libreria musicale che avevo in iTunes Match era integrata, quindi ora non ho due applicazioni sul mio telefono (Spotify da un lato e Musica dall'altro). Quello che "puoi dire che sono sposati con il marchio bla bla bla ..." è una tua congettura che nel mio caso non vale. Tutti sono liberi di scegliere ciò che è meglio per loro e ciò che è più comodo per loro. Apple Music ha cose da migliorare, ma per i miei scopi va bene. Se non ti piace o non ti soddisfa, non sono io a giudicarti.
      Avevo Spotify per due anni e all'epoca aveva anche dei difetti, come l'applicazione per iPad che non permetteva di salvare gli album come su iPhone e ci sono voluti mesi per modificare l'app per il tablet, quindi hanno tutti dei difetti, l'importante è che sono corretti. Apple Music aveva il problema che i brani venivano interrotti durante la riproduzione offline, ma con IOS 9 ciò non accade più.

  14.   Oscar suddetto

    Rimarrò con Apple Music! Adoro lo uso tutto il giorno nel negozio dove lavoro, più tardi la sera a casa con il mio iPhone accoppiato a una soundbar bluetooth e trionfi come Coca-Cola. Mi piacciono molto le playlist che offre e ogni volta che cerco un artista (non importa quanto raro) lo trovo. Per quello e per di più rimango. Per la cronaca, ha usato Spotify ...