Tre mesi di margine per il veto di Google su Huawei

Logo Huawei

Dopo alcune ore davvero tese riguardo al veto imposto da Google su Huawei, sembra che ci sia un po 'd'aria in merito tre mesi di tregua ufficialmente offerti dal Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti. Il veto è ancora presente ma questo provvedimento tenta di ossigenare un'atmosfera davvero carica.

In questo modo, quello che abbiamo sul tavolo è un tempo ragionevole per le aziende per negoziare ei governi possono avere un approccio, in ogni caso, come si dice, è una questione di tempo e il danno sarebbe già fatto. Agosto è dunque la nuova scadenza per portare a termine tutti i tipi di operazioni con la cinese Huawei, e cioè i mercati finanziari sono stati influenzati da questa decisione unilaterale E può essere una manovra rassicurante per un tempo prestabilito.

Diversi punti da tenere a mente in merito a questa decisione di rinviare la sanzione

Molti analisti, infatti, pensano che Donald Trump voglia guadagnare tempo per vedere la risposta del governo cinese e altri vedono in questo rinvio un tentativo di ammorbidire la dura misura imposta dal team dell'amministrazione Trump. In ogni caso, la borsa ha subito un buon colpo dopo la conferma ufficiale di questa decisione. ed è un altro dei motivi presi in considerazione nella decisione di rinviare il veto imposto.

Tutti gli occhi e le domande sono ora puntati su di lui Cosa succederà in questi tre mesi? e dopo questo tempo? Poiché tutto sembra essere una cattiva gestione di un problema in cui sono danneggiate non solo aziende e multinazionali cinesi, il sistema è completamente danneggiato, entrando in un terreno sconosciuto ma a priori molto complicato. Vedremo come avanza il veto del governo Trump e cosa succede in questi giorni in cui la limitazione al dialogo e alla ricerca di una soluzione è "congelata". Stasera a #podcastapple parleremo a lungo di questo argomento quindi non perdetelo.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.