Tutto quello che c'è da sapere sull'Apple Pencil

La Apple Pencil è con noi da alcuni anni ormai. C'erano già entità sul mercato una serie di matite per poter scarabocchiare con loro e alcuni touch screen. Ma la Apple Pencil è stata una vera rivoluzione. La qualità con cui sono stati descritti i tratti, la bassa latenza e la facilità d'uso hanno fatto sì che Apple ancora una volta introduca un dispositivo da battere sul mercato. È vero che ha i suoi difetti, ma in generale è un gadget molto attento. Siamo già alla seconda generazione e si vocifera di una terza. Diamo un'occhiata a tutto ciò che riguarda l'Apple Pencil finora.

Apple Pencil già con noi dal 2015. Un presente concreto ma un futuro incerto

L'Apple Pencil è stata introdotta insieme all'iPad Pro nel 2015. Questo gadget aveva lo scopo di spingere l'iPad a un altro livello e ragazzo! se l'ha preso. Il nuovo stilo innovativo ospitava un intero chipset informatico all'interno del suo telaio sottile. Il fatto che non fosse sincronizzato via bluetooth era già qualcosa di incredibile e che gli artisti digitali furono i primi a sottolinearne i benefici. Poi sono arrivati ​​gli studenti e hanno preso appunti e ormai praticamente tutti comprano l'iPad e non ci pensano: si prendono anche la Apple Pencil.

Al momento abbiamo già con noi la seconda generazione di questa matita. Un Apple Pendil 2 che funziona con iPad Pro, Air 4 e mini 6. Il resto dell'iPad non è che non funzioni con l'Apple Pencil, ma che lo fa con la prima generazione che aveva alcuni difetti. Fondamentalmente, il modo di caricare.

Alcuni inconvenienti sono stati corretti anche in questa seconda generazione. Ad esempio, il design attuale offre una latenza inferiore e un nuovo gesto di doppio tocco rispetto al modello originale. Una funzione molto utile, che a prima vista sembrerebbe funzionare solo con gli artisti, o meglio, che avrebbe senso solo con loro, ma il tempo ha dimostrato che, configurando questo doppio tocco, qualsiasi utilizzatore di questa penna lavora in maniera molto più efficiente.

Inoltre, la nuova finitura opaca si adatta molto bene e la sua sensazione nella mano è molto buona. Con questo, può anche essere personalizzato, attraverso l'incisione personale al momento dell'acquisto e il meglio del meglio, è la sua carica induttiva da collegare e caricare su iPad Pro o iPad Air.

Un aggiornamento software per iPad Pro ha migliorato la seconda generazione di ridurre la latenza da circa 20 ms a 9 ms. Disegnare sullo schermo nelle app native che supportano i nuovi aggiornamenti è ora quasi senza interruzioni. Non dico perfetto, perché la perfezione non esiste, le cose si possono sempre migliorare.

Tutto questo è possibile, perché è in grado di rilevare la pressione e l'angolo di una corsa per rappresentarla con precisione nell'applicazione. Ciò significa che puoi passare da linee sottili pesanti a linee ombreggiate spesse modificando la tua presa, proprio come faresti con una vera matita.

Ma non tutto è roseo. L'usura della punta è un problema che è emerso quasi al momento del suo rilascio. La punta arrotondata nella parte inferiore della matita sembra essere di un materiale diverso e si consuma e si macchia facilmente.

Ha guadagnato molto con iOS 14

Grazie a questa versione di iOS, l'Apple Pencil possiamo dire che è diventata più vecchia. Ora possiamo scrivere testo in qualsiasi blocco di input di testo e il riconoscimento del testo è istantaneo. Inoltre, quando tracci un disegno, le forme vengono immediatamente riconosciute mentre vengono disegnate, quindi possono essere trasformate automaticamente in oggetti dall'aspetto migliore quando hai finito. È semplice come dopo aver finito di disegnare una forma o una freccia, tieni ferma la matita prima di lasciarla andare e sostituirà il disegno con una versione più raffinata.

Che dire della funzione di rilevamento dei dati per il testo. Se scriviamo un numero di telefono o un indirizzo, sarà selezionabile per effettuare una chiamata o una ricerca. 

Non ha nulla a che fare con la Apple Pencil di prima generazione

È evidente e per fortuna non c'entra niente. Perché la prima generazione è stata come il banco di prova, ma è stata quella che ha aperto la strada a quello che abbiamo adesso. e cosa può venire dopo. 

Con le sue misure più grandi, con il suo coperchio rimovibile che ha un connettore che serve per caricarlo e che ha reso impossibile usarlo o usare qualsiasi altra cosa sull'iPad. In effetti, stavi pregando che entrambi i dispositivi, iPad e Apple Pencil, non si scaricassero contemporaneamente, perché poi dovevi decidere cosa caricare.

Matita di mela 1a

Voci di una Apple Pencil di terza generazione

Non ci sono molte indiscrezioni su questa possibilità, ma è stato affermato che gli analisti e coloro che vivono di voci affermano di avere immagini del dispositivo. Sembra che avrà una finitura in plastica lucida simile al modello di prima generazione e un lato piatto per la ricarica.

Non sono trapelate specifiche tecniche, ma alcuni ipotizzano che la "Apple Pencil 3" potrebbe arrivare diverse opzioni di colore o almeno un'opzione nera.

Una serie diversa di voci prevedeva che Apple rilasciasse un modello più economico alimentato dallo schermo del dispositivo. Sarebbe costato circa 80 euro per cambiare e quello Funzionerebbe con i modelli di iPad e iPhone, ma a quanto pare è stato demolito all'ultimo minuto.

Per ora, quindi, dovremo mantenere l'Apple Pencil di 2a generazione come l'unica che valga la pena nel caso desidera acquistare un accessorio per scrivere sull'iPad. Pensa davvero se vuoi acquistare un'alternativa da aziende terze, perché quelle che valgono hanno prezzi molto simili a quelli di Apple, ma la qualità non è la stessa. Tutto il resto è quasi come buttare via i soldi. In alcuni casi è possibile ottenere modelli simili da altre aziende, ma nel caso della Apple Pencil, Ti dico già che l'originale è ciò che ti fornirà una qualità eccellente e non ti frustrerà. 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.