Un nuovo Phishing vuole rubare le tue chiavi iCloud

Phishing

Fai attenzione perché è appena apparsa una nuova minaccia sotto forma di Phishing e cerca di ottenere i nostri dati di accesso su iCloud. Un messaggio presumibilmente inviato da Apple e questo ci porta a una pagina identica a quella di Apple È il metodo utilizzato da questo sistema di furto di identità e in cui possiamo facilmente cadere posizionando i nostri codici di accesso iCloud su un vassoio per coloro che sono dietro di esso. Vuoi sapere come identificarlo ed evitare di cadere in questa trappola? Te lo spieghiamo di seguito.

Messaggio di phishing

La minaccia ci è stata rivelata da un nostro lettore (Jose Manuel) il quale assicura che dopo aver perso il suo iPad Air, protetto con il servizio «Trova il mio iPhone», poche ore dopo ha ricevuto un messaggio che gli diceva che il suo iPad era stato trovato. Quel messaggio includeva un collegamento alla presunta pagina Apple da cui si potevano ottenere maggiori informazioni sull'ultima posizione del dispositivo. Ma c'è un piccolo difetto che potrebbe passare inosservato a molti: iCloud ha un errore di ortografia, con la "i" maiuscola, cosa che Apple non farebbe mai.

Phishing-10

Una pagina "Non sicura"

Cliccando sul link della pagina in questione si apre il presunto portale di accesso al nostro ID Apple. Il design è praticamente identico all'originale, ma diamo un'occhiata a due cose. Il primo: La pagina non è sicura come possiamo vedere a sinistra dell'indirizzo della pagina, manca il lucchetto che identifica le pagine sicure. Il secondo dettaglio è che il design della pagina è vecchio, perché come possiamo vedere include ancora la sezione "Store" che Apple ha ritirato qualche settimana fa. Nella pagina ti viene chiesto di inserire il tuo nome utente e la password e li daresti direttamente agli hacker che hanno sviluppato questo nuovo Phishing.

Phishing-09

Questa è la pagina Apple originale, con il suo lucchetto a sinistra dell'indirizzo e il menu superiore aggiornato. Come puoi vedere, è abbastanza difficile distinguerli per la maggior parte degli utenti e cadere nella trappola sarebbe molto facile.

Come evitare di cadere in queste trappole

  • Non inviare mai informazioni riservate come nomi utente o password tramite e-mail. Né Apple né alcuna azienda seria chiederebbero questi dati via e-mail.
  • Non accedere ai tuoi account di alcun servizio da un collegamento esterno. Meglio usare la barra dei preferiti o digitare direttamente l'indirizzo. Ciò impedirà reindirizzamenti dannosi.
  • Guarda il lucchetto che indica che sei su una pagina attendibile. In altri browser il lucchetto può essere un banner verde con il nome dell'azienda o qualsiasi altro segno distintivo, ma c'è sempre qualcosa che ti dice che la pagina è sicura. Se non riesci a trovarlo, sii sospettoso.

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Claudia suddetto

    Mi è venuto in mente, ho fatto ricerche da molto tempo ed è di REPARAFACIL Valencia, cercalo come ReparaFacil su Twitter.

    Aveva altri domini (idapplehelp.com) google quella pagina che parla di lei su reddit e tutto ...