Viv mostra il suo nuovo assistente virtuale

VIV

viv, che include nel suo staff gran parte del team che lavorava su Siri ormai circa cinque anni fa, ha presentato ieri il suo nuovo assistente virtuale. C'era molta aspettativa, per quello che erano e per quello che avevano promesso, che fosse un assistente virtuale molto più capace di Siri, che era l'idea che avevano all'inizio ma che hanno dovuto mettere da parte quando Apple ha acquistato la tecnologia da loro.

Nel seguente video, di poco più di 11 minuti, possiamo vedere una dimostrazione del nuovo Assistente di intelligenza artificiale. Certo, il tuo riconoscimento e la tua comprensione dei comandi sono un passo avanti rispetto a Siri, qualcosa che viene dimostrato quando chiedi "Dopodomani farà più caldo di 21 gradi sul Golden Gate Bridge dopo le 5:XNUMX?»E lui gli risponde correttamente, anche se, logicamente, la risposta sarebbe la stessa se gli avesse chiesto la stessa cosa ma della California.

Demo dell'assistente virtuale di Viv

Viv si concentra sull'integrazione con applicazioni e sviluppatori di terze parti. Questo è proprio il tallone d'Achille di Siri, dal momento che Apple vuole avere il pieno controllo della propria tecnologia e, anche se sono sicuro che potrà farlo in futuro, al momento non è in grado, ad esempio, di inviare WhatsApp. Ma Viv ha anche il suo punto debole: Siri, Cortana o Google Now lo sono integrato nel sistema. Cosa significa questo? Bene, possiamo invocarli con la nostra voce e possono apportare modifiche di tutti i tipi in qualsiasi momento perché sono sempre in esecuzione in background. Per quanto Viv sia, sarà solo un'applicazione a cui dovremo prestare attenzione affinché funzioni.

Quello che penso sia necessario fare è riconoscere il lavoro che ha svolto il team che ha anche contribuito a creare Siri, ma ho la sensazione che la loro intenzione non fosse quella di creare un assistente virtuale (che, a proposito, non ha una voce), se non dimostra cosa si potrebbe fare se sviluppatori e aziende fossero d'accordo o che un'altra azienda più permissiva di Apple arrivi e si impossessi dei suoi servizi. Sarà interessante vedere il futuro del progetto di Viv.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Pepe suddetto

    Odio quando ingrandisco un video e ne riavvia la riproduzione ..................