Apple pagherà 318 milioni di euro per risolvere la sua evasione fiscale

giudizio

Questo mese, Tim Cook ha dichiarato che tutto ciò che riguardava l'evasione fiscale della società che gestisce era "totale merda politica«. A quanto pare, tutto ciò che ci ha detto non era vero perché Apple Avrei già raggiunto un accordo in cui pagherebbe un totale di 318 milioni di euro per completare un'indagine che potrebbe costringere la società di Cupertino a pagare il triplo di tale importo.

I regolatori italiani a Milano hanno concluso che Apple avrebbe fatto ingegneria fiscale per ridurre la sua base imponibile e risparmiare 879 milioni di dollari, cosa che avrebbe ottenuto dichiarando alcuni profitti in una filiale irlandese, avvenuta tra il 2008 e il 2013.

Apple non ha ancora commentato l'accordo, ma una volta accusata, ha già affermato di aver pagato tutte le tasse in ogni paese. Fino ad ora, avevano sempre sostenuto di essere innocenti, ma questo accordo mostra solo che non stavano dicendo la verità. La cosa più logica se sei innocente e hai la coscienza pulita sarebbe andare avanti e non pagare ciò che, in teoria, non ti corrisponde.

Apple Italia fa parte del centro operativo dell'azienda con sede a Irlanda, dove Apple paga un aliquota fiscale molto più bassa a cui pagherei in altri paesi. Nel Paese irlandese l'aliquota fiscale è del 12.5%, meno della metà del 27,5% che devi pagare in Italia. Se prendiamo in considerazione i soldi che un'azienda come Apple muove, i risparmi sarebbero cifre da capogiro.

Non è la prima volta che Apple deve affrontare accuse simili. Nel settembre 2014, la Commissione europea aveva già accusato la società di cui Tim Cook correva aiuti di Stato illegali dall'Irlanda, ma questa è una cosa di cui sentiremo parlare nel 2016. In ogni caso, sembra che non sia tutto schifo politico, giusto?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   altergeek suddetto

    Tutto ciò che Cook dice è una schifezza, a cominciare dal suo reparto software.