Il governo indiano non consente ad Apple di vendere dispositivi ricondizionati

India

Qualche settimana fa stavamo parlando L'India è un mercato davvero emergente, a poco a poco la classe media sta crescendo nel paese indiano (anche se ha ancora molto da fare), quindi è un mercato potenzialmente succoso per le compagnie telefoniche. Attualmente le alternative nel Paese sono tante, ma low cost, sembra che le grandi non abbiano ancora trovato una nicchia. Pertanto, Apple ha cercato di fare un'offerta rischiosa per vendere telefoni riparati in India ad un prezzo ovviamente inferiore a quello riscontrato in altri paesi, cosa che al governo indiano non è piaciuto.

Infine, Apple ha chiesto al governo indiano i permessi corrispondenti per iniziare a vendere dispositivi ricondizionati nel suo territorio. Subito dopo, alle grandi aziende piace Samsung e LG hanno mostrato il loro disagio, non potevano permettere ad Apple di trarre vantaggio da quel mercato abbassando il prezzo dei loro dispositivi, quindi hanno anche inviato una lettera al governo indicando i motivi per cui dovrebbe rifiutare questa proposta di Apple.

Non sappiamo se sia stato istruito o meno da queste società, ma il governo ha de facto respinto la proposta di vendere dispositivi ricondizionati in India. Nel frattempo, scopriamo che Apple utilizza già questa tecnica in molti paesi, ad esempio in Spagna possiamo acquistare un MacBook Pro o un iPad chiamato ricondizionato nel negozio online di Apple.

È un'opportunità che Apple perde nel mercato indiano, dove il comune dei mortali non potrà accedere alle normali concisioni ad un dispositivo con il prezzo dell'iPhone. I ragazzi di Samsung e Motorola si sfregheranno le mani, affliggeranno ancora una volta un mercato in forte espansione di telefoni a basso costo e a basse prestazioni, che sono quasi inutili, come ha già fatto Samsung, che affligge la Spagna con il suo Samsung Galaxy Ace gratuito.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Miguel Hernández suddetto

    Ciao Alfonso.

    Il Galaxy Ace ha lasciato una brutta cicatrice su tutti i suoi utenti, ti consiglio di parlarne a lungo con qualsiasi proprietario. Un dispositivo già obsoleto al lancio, mai aggiornato e che da un anno non permetteva l'installazione contemporanea di WhatsApp e Twitter. Il loro costo ha attirato molte persone, Movistar li ha letteralmente traditi e se la sono cavata.

    Per quanto riguarda la Cina, è stato proprio quel mercato che ha portato Apple alle cifre insormontabili che ha oggi, avendo amici cinesi, posso dirti che ti sbagli completamente. In questo momento è il mercato di consumo più potente del mondo, a parte l'instabilità e la differenza sociale, hanno un'enorme quantità di capitale umano e monetario, quindi ti sbagli completamente.

    Per quanto riguarda il più grande investitore di Apple, ha venduto le sue azioni per un semplice motivo, non varranno mai più di adesso, mai, perché è la società più apprezzata al mondo, è ora di scendere. Quindi, ora li vende e li avrà resi redditizi non molto, molto. È qualcosa di abbastanza comune nel mondo dell'economia e del mercato azionario, questo è ciò che quest'uomo fa precisamente, compra basso e vende alto, li comprava quando non valevano un quarto di quello che valgono ora O è così in precedenza era un visionario e ora scendi dalla barca?.

    Xiaomi non è e non sarà mai una concorrenza per Apple perché viola un numero di brevetti tale che proprio per questo motivo non lascia ufficialmente la Cina. A proposito, aggiungi la modifica $ / € a uno Xiaomi Mi5 e aggiungi il 21% di IVA, dimmi quanto costa e vedrai come non è così appetitoso.

    Per quanto riguarda la crescita di Apple, dubito che dovranno raccogliere l'azienda più preziosa al mondo per il quarto anno consecutivo e che abbia raggiunto il suo secondo miglior risultato finanziario di sempre.

    Penso che vediamo le cose da punti di vista completamente diversi.