Apple si unisce alla collaborazione per ricostruire Notre Dame

Ancora ore fa, dopo un evento che ha scosso gente del posto e sconosciuti, il Cattedrale di Nostra Signora, uno dei tratti distintivi più caratteristici di Parigi, l'enorme edificio quasi millenario situato su un isolotto della Senna bruciato dalle fiamme in quella che sembrava essere la fine dei suoi giorni.

Tuttavia, lo spettacolare sforzo dei vigili del fuoco parigini è riuscito a evitare una catastrofe ancora maggiore, preservando la struttura dell'opera sacra, consentendo così di eseguire lavori di ricostruzione che non intacceranno seriamente il suo disegno storico. Apple ha annunciato tramite il suo CEO, Tim Cook, che parteciperà attivamente alla ricostruzione di Notre Dame, la cattedrale di Parigi.

Articolo correlato:
Tutto ciò che devi sapere sulla Apple Card

Altre aziende del lusso come Kerin o il gruppo che sostiene il marchio Louis Vuitton hanno già annunciato donazioni per centinaia di milioni di euro per fare in modo che questo importante simbolo di Parigi continui a sembrare grande come è stato. Un servo si inchina davanti alla sua bellezza, dopo averla goduta solo poche settimane fa, e da qui possiamo solo esprimere il nostro sentimento di dolore per gli eventi accaduti, una perdita artistica e architettonica molto importante che difficilmente recupereremo.

https://twitter.com/tim_cook/status/1118147856613818369?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1118147856613818369&ref_url=https%3A%2F%2Fwww.applesfera.com%2Fgeneral%2Fapple-donara-para-reconstruccion-catedral-notre-dame-su-incendio

Non è la prima volta, e non crediamo sia l'ultima, che Apple partecipa a questo tipo di iniziative, lo fa in modo permanente, ad esempio con il programma RED per combattere l'AIDS, oltre che in campagne specifiche provocate da eventi catastrofici di vario genere. Comunque sia, qualsiasi partecipazione è piccola per una ricostruzione che senza dubbio richiederà tempo e fatica. Tim Cook ha detto di essere "affranto", come possiamo leggere nel tweet che ha pubblicato poche ore dopo che l'incendio è stato scoperto, annunciando questa collaborazione di cui non si conoscono ancora maggiori dettagli.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.