CurrentC, futuro concorrente di Apple Pay, ritarda nuovamente il suo lancio

CurrentC è ritardato

I pagamenti mobili sono il futuro. Apple lo sa, ed è per questo che ha lanciato Apple Pay nel 2014. Come quasi sempre, l'azienda di Cupertino non è stata la prima a lanciare questo servizio, ma lo ha reso di moda e ora puoi anche pagare con Android Pay e Samsung Pay ( nomi originali, a proposito). Un altro sistema di pagamento mobile che deve arrivare è AttualeC, Anche se il suo lancio è stato nuovamente ritardato.

Il CEO di MCX, la società dietro CurrentC, ha riferito di aver preso la decisione di concentrarsi su altri aspetti della propria attività, come lavorare con le istituzioni finanziarie per abilitare e scalare le soluzioni di pagamento mobile. Dalle sue parole si capisce che CurrentC non ha ancora il supporto necessario perché diventi un sistema di pagamento mobile che possa interessare gli utenti (e che paga di Apple è disponibile solo in un numero limitato di paesi).

CurrentC non è ancora pronto per il lancio

Come parte della transizione, MCX rinvierà il lancio a livello nazionale della sua app CurrentC. Come ha affermato molte volte MCX, il campo dei pagamenti mobili sta appena iniziando a prendere forma: è ancora all'inizio di un gioco molto lungo. I membri-proprietari di MCX rimangono impegnati per il futuro.

Ad essere onesti, capisco e sto bene con quello che MCX farà con CurrentC. Come si suol dire, siamo fermi inizio della storia dei pagamenti mobili e vale la pena assicurarsi che ne valga la pena. Apple ha lanciato Apple Pay e sì, funziona ed è disponibile per l'uso in molte istituzioni finanziarie, ma paesi come la Spagna stanno ancora aspettando un servizio che è stato introdotto quasi due anni fa.

Questa non è la prima volta che CurrentC ha ritardato il suo lancio. L'amministratore delegato della società, infatti, ha confessato che intendeva lanciare il proprio sistema di pagamento mobile nel 2015, ma siamo già a maggio, non è ancora stato lanciato e stiamo affrontando un nuovo ritardo.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.