I prossimi iPhone potrebbero avere display a 120 Hz

Sì, siamo a malapena da un mese con il nuovo siPhone ma stiamo già parlando delle caratteristiche che potrebbero avere i modelli che Apple ci presenterà nel 2020, e uno di questi potrebbe essere un nuovo schermo con una frequenza di aggiornamento di 120Hz. Esistono già prodotti Apple con questo tipo di schermo, in particolare l'iPad Pro, ma questo sarebbe il primo schermo OLED con 120Hz da quando gli iPad montano schermi LCD.

Ed è che al momento ci sono già modelli di fascia alta con schermi che raggiungono i 90Hz (anche qualche modello a 120Hz che possiamo trovare), quindi Apple sta già iniziando a richiederlo i loro eccellenti schermi ProMotion dall'iPad con 120Hz raggiungono l'iPhone, con tutti i miglioramenti che ciò comporta.

La frequenza di aggiornamento dello schermo consiste in quante volte al secondo viene aggiornato il contenuto visualizzato sullo schermo. Gli smartphone di solito hanno schermi a 60Hz, il che significa che in un secondo lo schermo viene aggiornato 60 volte. Da non confondere con FPS (frame al secondo), sebbene siano correlati. Un video o un gioco a 60 fps significa che visualizza 60 immagini al secondo. Se uno schermo ha 60 Hz e il contenuto è a 60 fps, tutto si adatta perfettamente e il risultato è più fluido. Se lo schermo è a 60 Hz e il contenuto è a 30 fps, il dispositivo deve duplicare ciascuna immagine (30 × 2 = 60), il che si traduce in una minore fluidità.

A quest'ora c'è pochissimo contenuto a 90 fps, molto meno a 120 fpsPertanto, per visualizzare contenuti multimediali o giocare, gli schermi a 60Hz sono più che sufficienti. Man mano che i display a 90Hz e 120Hz proliferano, gli sviluppatori adatteranno i loro giochi per ottenere il massimo da essi, ma per ora non è così. Tuttavia, si nota chiaramente quando si scorre una pagina web o attraverso i menu di un'applicazione, poiché quando lo schermo viene aggiornato più volte al secondo, il risultato sono animazioni e movimenti molto più fluidi, senza salti.

Né possiamo dimenticare qualcosa di importante. La prima cosa è che per "spostare" i giochi bene a 60fps o più, è necessario un buon hardware. La seconda cosa è quella il consumo della batteria aumenta, a causa del lavoro necessario per dover elaborare questo contenuto e perché lo schermo viene aggiornato più volte e quindi consuma più batteria.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.