Sistema di brevetti Apple per controllare le notifiche con gli occhi

occhi

Ieri si è saputo (via apple Insider) un brevetto Apple che conferma che i Cupertino stanno lavorando su sistemi che lo consentono controllare alcuni aspetti dell'interfaccia utente con uno sguardo. Pubblicizzato come "Ritardo dell'evento di visualizzazione basato sullo sguardo", il brevetto descrive un metodo di input per l'interfaccia utente correlata alla tecnologia di rilevamento dello sguardo per gestire la scadenza e l'esecuzione di eventi sensibili al tempo.

Il brevetto descrive, ad esempio, a sistema di autocorrezione in cui potremmo correggere o sostituire le parole con errori di ortografia in una finestra di dialogo. Quando un sistema operativo Apple, OS X o iOS (o watchOS e tvOS) rileva una parola errata, un algoritmo genera un evento sullo schermo e visualizza una finestra pop-up contenente quella che pensa dovrebbe essere la parola corretta. Più o meno come accade in iOS quando selezioniamo una parola e tocchiamo "sostituisci". occhi di patenge

Se vogliamo saltare l'auto-correzione sarebbe sufficiente fare tap sul pannello di correzione, ma staremmo cercando dove non dovremmo, quindi descrivono anche un sistema più intuitivo che ritarda l'esecuzione di un evento sullo schermo fino a quando un Il dispositivo di tracciamento della vista indica che l'utente sta guardando l'area corretta dello schermo, in questo caso un fumetto di testo con correzione automatica. In alcuni ambienti, un dispositivo di rilevamento della vista, come una telecamera configurata per assorbire la luce a infrarossi, segui la posizione degli occhi degli utenti. L'area che stiamo guardando può essere calcolata e applicata alle coordinate di uno schermo con un software costantemente in esecuzione in background.

vista brevettuale

Ad esempio, nell'immagine precedente vediamo il testo «quicj» e sotto suggerirebbe la parola corretta «veloce». A differenza dell'attuale sistema di iOS e OS X, nel caso in cui il brevetto lo descriva sarebbe il contrario, cioè la parola che ci viene proposta non verrebbe messa a meno che non la indichiamo noi. Attualmente, se c'è una parola che il dispositivo ritiene più corretta, verrà inserita automaticamente quando avremo finito di scriverla.

Questo rilevamento della vista potrebbe essere utilizzato in notifiche e pop-up. Non sostituirebbe i tocchi dello schermo, altrimenti sarebbe un supporto di questi. È inevitabile pensare a quando abbiamo lo schermo con molte notifiche sulle icone, soprattutto quando sappiamo esattamente cosa stanno cercando di avvisarci.

Il brevetto descritto è un po 'confuso, tutto deve essere detto. Ad ogni modo, non è il primo noto a mostrare un sistema di tracciamento oculare, quindi possiamo seguire che Apple sta pensando a qualcosa. Che lo esegua o meno, solo il tempo lo dirà.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   anti-fanboy suddetto

    Samsung ha speso un po 'per copiare il design di Apple, ma Apple spende troppo per copiare Samsung con questo